SCORZETTE DI ARANCIA CANDITE

Qualche giorno fa ho voluto preparare la marmellata di arance con gli ultimi frutti della stagione invernale con la variante senza scorza in modo da ottenere una conserva non amara, perfetta per la colazione o per preparare crostate e biscotti ripieni. Ho quindi raccolto una bella quantità di bucce…che farci? Non c’è occasione migliore per preparare le SCORZETTE DI ARANCIA CANDITE!

Le scorzette di arancia candite sono profumate e non amare, perfette a fine pasto come digestivo o come veloce snack durante la giornata.

Prepararle è davvero semplice, serve solo un poco di pazienza! Il premio è poterle gustare nelle settimane a venire così come sono oppure glassate con del cioccolato fondente. Le potete anche tagliare a dadini e usarle per i tipici grandi lievitati: panettone e colomba pasquale. Infine le potete aggiungere negli impasti di torte, muffin e biscotti frullandole assieme agli altri ingredienti; in questo caso vi bastano tre scorzette per dare un aroma incredibile ai vostri dolci!

scorzette candite facili
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    4 giorni
  • Cottura:
    10 minuti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 400 Scorza d’arancia BIO (già bollita)
  • 400 g Zucchero
  • 400 g Acqua

Preparazione

  1. Raccogliete le bucce delle arance in una pentola capiente; non è necessario che siano tagliate a listarelle. L’importante è che cerchiate di rimuovere la buccia mantenendo i pezzi piuttosto grossi.

    Coprite con acqua fredda e portate ad ebollizione; lasciate bollire 3 minuti quindi scolate e ripetete una seconda volta.

    questa operazione è fondamentale per rimuovere l’amaro dalle scorze d’arancia.

  2. Dopo la seconda bollitura scolate le scorzette e lasciatele intiepidire; a questo punto tagliatele a listarelle e pesatele.

    E’ preferibile affettare le scorze dopo la bollitura perchè si sono ammorbidite e non rischiate di romperle.
  3. Raccogliete le scorzette in una padella e aggiungete lo stesso peso di zucchero e di acqua. Portate a bollore e mescolate in modo che lo zucchero si sciolga bene e si amalgami alle bucce.

    Abbassate la fiamma e lasciate cuocere finchè lo sciroppo si sarà asciugato quasi completamente; ci vorrà qualche minuto ma il tempo dipendo anche dalla quantità di scorze che state preparando.

  4. A questo punto utilizzate delle pinze per prelevare le scorze (attenzione a non scottarvi con lo sciroppo bollente); poggiatele una ad una su una teglia ricoperta con della carta antiaderente distanziate tra loro. Non serve lasciare molto spazio, l’importante è che non siano a contatto.

  5. Ponete la teglia in luogo fresco in modo che possano asciugare per un paio di giorni; va bene il vano del forno oppure all’interno di un mobile.

    Trascorsi i due giorni giratele e lasciatele nuovamente asciugare per altri due giorni.

  6. Siamo quasi giunte alla fine della preparazione; passate le scorzette (ancora leggermente umide) nello zucchero semolato facendole rotolare per ricoprirle interamente.

    Le scorzette di arancia candite sono pronte!

     

  7. Conservatele in un barattolo che le protegga dall’umidità; si mantengono per parecchie settimane e le potete anche glassare con del cioccolato fondente (sciolto al microonde o a bagnomaria) ottenendo dei simpatici fiammiferi all’arancia!

  8. scorzette di arancia candite

Ti piace Profumo di Vaniglia?

Non perdere le NUOVE RICETTE!

Se vuoi essere sempre aggiornato seguimi sui social: FacebookInstagramTwitterPinterest

 
Precedente ESSENZA DI VANIGLIA fatta in casa Successivo CREMA DI PATATE E PORRI con CROSTONI RUSTICI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.