Crea sito

STRUDEL ALLE MANDORLE con mele e fichi caramellati

 

Il profumo che conferisce la farina di mandorle è unico, lo sanno bene tutti coloro che amano amaretti e paste di mandorla. Lo STRUDEL ALLE MANDORLE è preparato con un impasto senza glutine a base di farina di riso e farina di mandorle.

Le mandorle sono molto amate per la loro versatilità, usate in molte golose preparazioni come tortebiscotti, i famosi amaretti, ma anche latte di mandorle. Le mandorle sono un frutto secco da tenere sempre in casa…sono ricche di minerali e, abbinate alle uova come in questo strudel, formano un dolce con un buon contenuto di proteine, ottimo per completare un pasto leggero.

Lo strudel alle mandorle è la versione senza glutine del tipico dolce trentino, non meno goloso e profumato, arricchito con i fichi caramellati.

strudel mele e mandorle
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pasta strudel:

  • 120 gFarina di mandorle
  • 60 gFarina di riso
  • 1Uovo
  • 1 cucchiaioMiele
  • 20 gBurro

Ripieno:

  • 230 gMele renette (già pulite)
  • 4Fichi caramellati (in alternativa fichi secchi)
  • 30 gMandorle
  • 1 cucchiaioMiele
  • 0.5 cucchiainiCannella in polvere
  • 0.5 cucchiainiCardamomo in polvere
  • 2 cucchiaiSucco di limone

Preparazione

  1. Mescolate la farina di mandorle con la farina di riso; formate una fontana sul piano di lavoro e mettete al centro l’uovo, il burro morbido ed il miele.

    Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto e abbastanza elastico.

  2. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per circa 20 minuti.

  3. Nel frattempo preparate il ripieno: pelate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a dadini.

    Bagnatele con il succo di limone, aggiungete la cannella, il cardamomo ed il miele.

  4. Tritate grossolanamente le mandorle e aggiungetele al composto di mele.

    Stendete la pasta strudel su un foglio di carta forno cercando di dargli una forma rettangolare. Dovrete ottenere una sfoglia non più alta di un paio di millimetri.

  5. Distribuite le mele nella parte centrale della pasta strudel quindi chiudete lo strudel aiutandovi con la carta forno.

    Sigillate bene i bordi e bucherellate la superficie con una forchetta.

  6. Preriscaldate il forno a 180°C, spennellate lo strudel alle mandorle con del latte e infornate per circa 30 minuti, finchè la superficie sarà ben dorata.

  7. Lasciate intiepidire lo strudel alle mandorle prima di tagliarlo; in questo modo i succhi al suo interno avranno modo di stabilizzarsi.

  8. strudel con mele e mandorle

Un altro aspetto della sostenibilità

Dobbiamo prendere atto che anche gli alimenti causano emissioni di anidride carbonica e altri gas serra. E’ per via di come vengono prodotti oppure perché richiedono trasformazioni prima di essere commercializzati, a causa della loro distanza dal punto vendita o, ancora, perché sono troppi quelli che finiscono nelle discariche senza essere neppure stati toccati da una forchetta.
In Italia e in tutto l’Occidente il 30% delle emissioni deriva dal consumo di cibo.
Tratto da “Cucina a impatto zero” di Manuela Vanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.