Crea sito

SAVOIARDI SARDI, i PISTOCCUS

 

I savoiardi sardi grazie alla loro leggerezza e sofficità sono perfetti da inzuppare nel latte o da usare per il classico tiramisù

Ma cos’hanno i SAVOIARDI SARDI di diverso rispetto ai savoiardi tradizionali? Intanto è carino sapere che in Sardegna i savoiardi si chiamano in vari modi: pistoccos, pistoccus, pistoccheddus, biscottos de caffè, bistoccus de ou; non a caso si accompagnano benissimo con il caffè anche secondo la tradizione sarda che li vedeva serviti nelle occasioni di festa (matrimonio, battesimo, ecc). La ricetta dei Savoiardi come tutte le ricette della tradizione non è una sola e non esiste la ricetta originale; ogni nonna ha la sua e la tramanda alla generazione successiva.

Una prima caratteristica dei biscotti savoiardi sardi riguarda l’aspetto che, rispetto agli altri savoiardi è leggermente più grosso e meno regolare; si distinguono poi per la consistenza morbida e lo spiccato profumo tipico dei dolci semplici che richiedono pochi ingredienti: uova fresche, zucchero e farina…

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzionicirca 12 savoiardi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Uova
  • 50 gFarina 00
  • 50 gZucchero
  • 1 pizzicoSale
  • bustinaVanillina
  • 2 cucchiaiZucchero a velo

Preparazione

  1. Mettete le uova e lo zucchero in una ciotola capiente assieme ad un pizzico di sale. Con le fruste montate fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.

    Questo passaggio è fondamentale per la riuscita della ricetta dei savoiardi; se le uova non sono ben montate i biscotti non manterranno la forma ma soprattutto non saranno morbidi.
  2. Se avete dei dubbi provate a guardare i consigli per la montata delle uova per un pan di spagna; sono valide anche in questo caso.

    Quando le uova sono ben montate aggiungete la farina setacciandola al momento; procedete in tre o più riprese mescolando con una spatola dal basso verso l’alto per evitare di smontare il composto.

  3. Preriscaldate il forno a 180°C e preparate la teglia con un foglio di carta antiaderente.

    Trasferite l’impasto dei savoiardi in una sacca da pasticcere con il becco largo e formate dei bastoncini lunghi circa 7-8 cm.

    Se non vi sentite sicure con la sacca potete dare la forma con un cucchiaio.
  4. Cospargete con lo zucchero a velo e cuocete per circa 12 minuti, fino a quando il bordo comincerà a colorire.

    Lasciate intiepidire i savoiardi sardi quindi trasferiteli su una griglia per farli raffreddare.

Ti piace Profumo di Vaniglia?

Se volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: FacebookInstagramTwitterPinterest

Cibo per la mente

Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza.

Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo.

Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza.

Antonio Gramsci 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.