Crea sito

Tortino di pesce e patate

Il tortino di pesce e patate è un gustoso piatto unico, che nasce come ricetta di recupero del pesce già cotto avanzato.

Non so se vi è mai capitato che vi avanzi del pesce al forno o lesso del giorno prima..a me capita spesso soprattutto quando faccio la zuppa di pesce: tutti adoriamo il brodo di pesce, ma nessuno poi vuole mangiare il pesce in brodo..e siccome odio gli sprechi e soprattutto buttare il cibo (anche perchè, si sa che il pesce fresco costicchia anche un po’!), ho pensato di recuperare il pesce avanzato preparando questo tortino buonissimo dal sapore delicato, a cui ho voluto aggiungere anche delle verdure che avevo in frigo (carote e zucchine, ma vanno bene anche piselli o altre verdure dal sapore poco “invadente”) per renderlo ancora più completo e dei cubetti di pasta filata: il formaggio presente nel tortino gli dà sapore senza, però, coprire il gusto del pesce..e se lo mangiate caldo e appena sfornato quei cubetti fileranno che è una meraviglia!
Questa ricetta va benissimo anche per i vostri bimbi: è un piatto completo e dal sapore delicato e piacevole e in più ha pesce e verdure “nascoste”..sono sicura che i vostri bambini gradiranno senza storcere il naso!
Per loro potete provare anche le polpette di merluzzo e patate oppure le polpette ricotta e spinaci o quelle di patate e spinaci!
Ah, ovviamente questa è una ricetta che può essere fatta con qualsiasi tipo di pesce, che sia lesso, al forno, arrostito, in zuppa: l’importante è pulirli bene ed eliminare tutte le spine presenti..e se non avete del pesce avanzato, potete farlo benissimo con il pesce fresco (o surgelato) cotto al momento!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questo buonissimo tortino di pesce e patate!

P.s. Se, come me, siete per le ricette di recupero, provate anche le frittelle di pane dolci e nella versione salata oppure il purè gratinato al forno!

Seguimi anche su FacebookInstagram – Twitter –  Pinterest 
TORNA ALLA HOME.

tortino di pesce e patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti del tortino di pesce e patate

  • 500 gpatate
  • 200 gpesce di mare (cotto, al netto degli scarti)
  • 1uovo
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP
  • 70 gformaggio molle da tavola
  • 1carota
  • 1zucchina
  • 1 ramettoprezzemolo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pangrattato

Strumenti necessari per preparare il tortino di pesce e patate

  • Tegame
  • Schiacciapatate
  • Pirofila
  • Grattugia

Preparazione del tortino di pesce e patate

Vediamo insieme come si prepara il tortino di pesce e patate, questa gustosissima ricetta di recupero per utilizzare il pesce avanzato.
  1. Lessate le patate in abbondante acqua fredda e, dal momento in cui bolle, fate cuocere per circa 20 minuti. La cottura dipende dalla grandezza delle patate che utilizzate: ad ogni modo, infilzate una forchetta nella patata e se entra facilmente vuol dire che è cotta.

    Fatele intiepidire, poi passatele nello schiacciapatate e mettete le patate schiacciate in una ciotola.

  2. Pulite in modo molto accurato il pesce avanzato, eliminando la pelle, la lisca ed eventuali spine.

    Raccoglietelo in una ciotola e sbriciolatelo con le mani, poi aggiungetelo nella ciotola con le patate.

  3. Grattugiate la zucchina e la carota a julienne e aggiungetele al composto.

  4. Unite anche l’uovo, un filo d’olio extra vergine d’oliva, sale, un pizzico di pepe e un po’ di prezzemolo tritato.

    Per finire, aggiungete anche il formaggio grattugiato e il formaggio a pasta filata a dadini e mescolate tutto con un cucchiaio per amalgamare tutti gli ingredienti.

  5. Prendete una pirofila di circa 24-26 cm di diametro (o una rettangolare con il lato lungo uguale), ungete il fondo con un pochino di olio e versate il composto.

  6. Livellate la superficie con il dorso di un cucchiaio, cospargete con poco formaggio grattugiato e del pangrattato e terminate con un altro filo d’olio (che farà gratinare meglio il tortino).

  7. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti o comunque fino a quando la superficie sarà ben dorata.

    Servitelo caldo o, al massimo tiepido.

    Sconsiglio di prepararlo in anticipo o di conservarlo in frigo, perchè, ahimè, la patata con il freddo del frigorifero si rovina.

    Se dovesse avanzare, lasciatelo a temperatura ambiente (ovviamente se non fa troppo caldo) e consumatelo al massimo entro 24, ripassandolo in forno per 10 minuti a 100°.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.