Frittelle di pane raffermo – ricetta del riciclo

Le frittelle di pane raffermo sono dei bocconcini salati morbidi e gustosissimi, una ricetta perfetta per consumare il pane raffermo.

Queste frittelle hanno origini davvero antiche, il classico metodo delle nonne per non buttare via niente in cucina..mia madre mi racconta sempre che in passato si preparava il pane in casa una volta a settimana e se ne faceva in grande quantità..era quasi normale che, trascorsa la settimana prima di farne dell’altro, il pane rimasto era diventato secco e asciutto..per cui mia nonna preparava queste frittelle di pane raffermo sia in versione salata che in versione dolce, per accontentare i più piccoli. Se volete provare anche la versione dolce, la ricetta la potete trovare qui: FRITTELLE DOLCI DI PANE RAFFERMO.

Questa ricetta è facilissima da preparare, ma vi assicuro che, una volta preparate, andranno letteralmente a ruba! Certo, non è uno di quegli antipasti o sfizi raffinati da presentare in una cena formale, ma per un pasto informale tra familiari o amici, sono perfette!

Se avete, quindi, spesso del pane che vi avanza, prendete carta e penna e segnatevi questa fantastica e facilissima ricetta del riciclo! Le dosi che metterò sono soltanto indicative, regolatevi secondo la quantità di pane che avete da consumare!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram –  #RicetteBloggeRiunite

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

frittelle di pane raffermo

Frittelle di pane raffermo – ricetta del riciclo

Ingredienti:

  • 150 gr di pane raffermo
  • 100 ml di latte + 1 pizzico di sale + 1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato (potete utilizzare anche il grana, se volete un gusto più delicato)
  • 1 uovo + 2 cucchiai rasi di pecorino romano grattugiato + 2 pizzichi di sale+ pepe + un rametto di prezzemolo tagliuzzato
  • olio di semi di girasole per friggere

Procedimento:

Tagliate in piccoli pezzi il pane raffermo che avete a disposizione.

In una piccola ciotola mettete il latte, il sale e il formaggio grattugiato e mescolate velocemente.

In un’altra piccola ciotola, mettete l’uovo, sale, pepe, formaggio grattugiato e il prezzemolo tagliuzzato grossolanamente. Sbattete con una forchetta per amalgamare gli ingredienti.

Nel frattempo mettete a scaldare in una padella abbondante olio di semi girasole. Per controllare se l’olio è pronto, mettete una goccia di uovo nell’olio: se fa le bollicine e risale velocemente in superficie, l’olio è pronto.

Procedete quindi alla frittura delle frittelle di pane raffermo: prendete 2-3 pezzettini di pane alla volta, metteteli nel latte e fateli impregnare per bene. Passateli nell’uovo rigirandoli da entrambi i lati e tuffateli nell’olio bollente. Friggete a fuoco moderato, pochi pezzetti per volta, girandoli spesso finché non saranno ben dorati da entrambi i lati. Scolateli e poggiateli su carta assorbente per far assorbire l’olio in eccesso. Procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Servite e mangiate appena fritte..e vedrete che golosità impareggiabile sono queste frittelle di pane raffermo!

 

 
Precedente Penne rigate con salsiccia, zucchine e fiocchi di latte Successivo Torta di banane senza burro con riso soffiato

Lascia un commento