Crea sito

Menu di Natale 2012: il pranzo di Natale (ricette per il pranzo del 25)

Menu di Natale 2012: il pranzo di Natale ─ Quanto dicevo ieri a proposito della cena della vigilia, circa l’esigenza di pensare per tempo al menu di Natale, vale forse ancor di più per il pranzo del 25, poiché un menu di Natale a base di carne richiede tempi di preparazione più lunghi e notevoli doti di organizzazione. Per non rischiare l’esaurimento nervoso conviene quindi puntare su ricette che possano essere almeno in parte preparate con un po’ di anticipo, magari anche uno o due giorni (un menu di pesce in genere non ci dà questa possibilità): ho quindi pensato a un menu di Natale che, se da una parte strizza l’occhio alla tradizione, dall’altra offre qualche spunto di rivisitazione per dare un tocco particolare ai nostri piatti. Come dicevo ieri, se avete ospiti celiaci magari può esservi utile questo menu di Natale senza glutine, che, se si esclude il plumcake, può essere preparato usando prodotti e farine che si trovano normalmente al supermercato.

Per antipasto potete servire un gustoso plumcake salato come questo al radicchio e pancetta, che si può cucinare il giorno prima e, gustandosi freddo, può anche essere messo in tavola fin da subito assieme all’aperitivo, in attesa che arrivino tutti gli ospiti. Da servire caldo, invece, il tortino di carciofi con fonduta di gorgonzola: una versa estasi per il palato e anche come presentazione ben si presta a un’occasione importante; la ricetta è facilissima e di sicura riuscita, può essere preparato il giorno prima, conservato in frigorifero e cotto solo all’ultimo momento.

Antipasto del pranzo del 25 Plum cake con pancetta e radicchio ricetta menu di natale il chicco di maisAntipasto del pranzo del 25 tortino di carciofi ricetta menu di natale il chicco di mais

Il primo piatto del menu di Natale non poteva che prevedere il brodo, che da tradizione si mangia in molte regioni italiane proprio per il pranzo del 25; ma, anziché i classici tortellini, magari potete optare per i passatelli, meno impegnativi ma di sicuro ugualmente apprezzati. Se poi qualcuno non lo gradisce, potete servite delle crepes al forno con prosciutto cotto e formaggio: potete preparare le crespelle anche con diversi giorni di anticipo e surgelarle una sopra all’altra divise da un foglio di carta da forno. Il giorno prima o la mattina stessa, una volta scongelate, le potete farcire con questo ripieno che non richiede cottura e passarle in forno per una mezz’oretta.

Primo piatto del pranzo del 25 passatelli in brodo ricetta menu di natale il chicco di maisPrimo piatto del pranzo del 25 crepes al forno con prosciutto e formaggio ricetta menu di Natale il chicco di mais

….

Come secondo piatto in un menu di Natale che si rispetti non può mancare l’arrosto, con un tocco in più però: l’arrosto di maiale alle mele, infatti, unisce al gusto piccantino della senape quello agrodolce delle mele, che ben si sposano con la carne di maiale; questo arrosto cotto al tegame potete cucinarlo anche il giorno prima e riscaldarlo all’ultimo momento. Per accompagnarlo l’ideale è un bel contorno di patate al forno: le patate sabbiose sono le mie preferite, morbide e profumate. Un paio di ore prima lessatele, conditele con il pangrattato e le erbe e disponetele sulla teglia; 40 minuti prima di servirle cospargetele con un filo di olio e mettetele in forno.

Secondo piatto del pranzo del 25 Arrosto di maiale alle mele ricetta menu di Natale il chicco di maisContorno del pranzo del 25 Patate sabbiose ricetta menu di natale il chicco di mais….

Per concludere in dolcezza il menu di Natale non potevano mancare i Lebkuchen, i classici biscotti speziati che, accanto ai tradizionali dolci natalizi che potrete comprare, vi faranno fare proprio una bella figura; il bello di questi biscotti è che si possono preparare anche con settimane di anticipo e, conservati in una scatola di latta, diventano anche più buoni! In alternativa (o in aggiunta :P) potete preparare la torta al mandarino e cioccolato: bella da vedere e deliziosa da gustare, ripropone un abbinamento perfetto che richiama immediatamente il Natale.

Dessert del pranzo del 25 biscotti speziati Lebkuchen ricetta menu di Natale il chicco di mais

Dessert del pranzo del 25 torta al mandarino ricetta menu di Natale il chicco di mais

….

Infine un paio di idee per personalizzare la vostra tavola: il segnaposto a forma di abito di Babbo Natale, realizzato con del semplice cartoncino colorato, può essere usato come portaposate o portatovagliolo; la zucca candita, invece, ben si presta a decorare panettone e pandoro: ritagliatela con dei tagliabiscotti natalizi e infilzatela con uno stecchino; poi, se volete, potete anche mangiarvela!

Decorazioni di zucca candita ricetta menu di Natale il chicco di mais….

Spero che con queste ricette per il menu di Natale un po’ di ansia da preparativi vi sia passata; se non vi dovesse bastare qui trovate tante altre ricette per le feste, qui invece tanti altri menu. In ogni caso ricordatevi che a Natale l’importante è… fare un bel respiro e pensare che Santo Stefano è vicino ;).

Keep calm and wait for Christmas 😀

Se ti è piaciuto il menu di Natale segui il Chicco di Mais anche su Facebook e Twitter e Google+!

3 Risposte a “Menu di Natale 2012: il pranzo di Natale (ricette per il pranzo del 25)”

  1. Ma che meraviglia questo blog!! 😀
    Quante ricette senza glutine!! Io non sono celiaca, per fortuna, ma mi piace pensare che alternare e preferire prodotti senza glutine sia più salutare 😉
    Sei iscritta a google+? Ti vorrei seguire 🙂
    A prestissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.