Crea sito

Menu di Natale 2012: la vigilia (ricette per il cenone del 24)

Menu di Natale 2012: la vigilia ─ Preparare il menu di Natale richiede tempo e organizzazione, perciò, per non ritrovarsi super-stressati all’ultimo momento, è meglio muoversi con un certo anticipo. Se non ci avete già pensato, vi suggerisco oggi qualche idea per il cenone del 24 che, se volete fare secondo tradizione, sarà a base di pesce. In più, se avete qualche ospite celiaco, con questo menu di Natale andate sul sicuro, senza bisogno di cucinare dei piatti a parte (anche per la pasta, potete assaggiare gli spaghetti di mais, vi assicuro che sono buonissimi e anche molto digeribili).

Partiamo con gli antipasti, che da tradizione, almeno qui a Roma, nel menu di Natale sono costituiti da filetti di baccalà e verdure fritte. I filetti di baccalà, preparati con una pastella di farina di riso (la stessa usata anche per la tempura), rimangono croccanti e asciutti e di certo spariranno in un baleno. Con la stessa pastella potete preparare anche le verdure (tra le più gettonate c’è il broccolo oppure il cavolfiore, che trovate in questa ricetta), mentre i carciofi, che pure sono buonissimi in pastella, io li preferisco fritti dorati, ossia toccati nella farina e poi nell’uovo.Antipasto della vigilia carciofi fritti dorati ricetta menu di Natale il chicco di mais

Antipasto della vigilia filetto di baccala fritto ricetta menu di Natale il chicco di mais

Per primo piatto potete stupire i vostri ospiti con dei tagliolini al limone con gamberi, semplicissimi da preparare ma di grande effetto; se avete ospiti celiaci sostituite i tagliolini con la stessa quantità di spaghetti di mais (si trovano facilmente anche al supermercato). Se volete fare le cose in grande presentando due primi, oppure se desiderate un’alternativa vegetariana, perché non preparare un delizioso risotto alla zucca? Cremoso e delicato si adatta bene anche a un menu di Natale a base di pesce.

Primo piatto della vigilia tagliolini con gamberi al limone ricetta menu di Natale il chicco di mais

Primo piatto della vigilia risotto alla zucca ricetta menu di Natale il chicco di mais….

Per secondo piatto i filetti di pesce in crosta di patate vi faranno fare un figurone senza bisogno di una preparazione lunga e complicata; potete scegliere di usare, a vostro gusto e in base alla quantità di invitati, la spigola, l’orata, il rombo, la cernia… in tal modo avrete già pronto anche il contorno, che comunque potrete integrare presentando anche questi deliziosi tortini di zucca croccante, facili da preparare e anche molto scenografici.

Secondo piatto della vigilia spigola in crosta di patate ricetta menu di Natale il chicco di mais

Contorno della vigilia tortini di zucca croccante ricetta menu di Natale il chicco di mais

….

Per concludere in bellezza il menu di Natale, oltre ai dolci tipici delle feste, potete preparare un piccolo dessert da servire con il caffè, come ad esempio questi tartufini alla nocciola, che si preparano in poco tempo e non richiedono cottura. Inoltre, specie se avete degli ospiti celiaci, può essere carino preparare dei piccoli panettoni senza glutine, semplici e molto buoni anche per chi non ha problemi di intolleranza al glutine!

Dessert della vigilia tartufini alla nocciola ricetta menu di Natale il chicco di mais

Per decorare la vostra tavola vi suggerisco infine due idee molto semplici ma originali per dare un tocco personale al menu di Natale: il segnaposto a forma di abito di Babbo Natale, che si realizza con del cartoncino colorato e può essere usato come portaposate o portatovagliolo, e la zucca candita che, ritagliata con dei tagliabiscotti natalizi, può essere usata per decorare il panettone o il pandoro.

Segnaposto di Natale per la vigilia idea fai da te menu di Natale il chicco di maisDecorazioni di zucca candita per la vigilia ricetta menu di Natale il chicco di mais….

Vi aspetto domani con il menu di Natale pensato per il pranzo del 25!

Keep calm and wait for Christmas 😀

Una risposta a “Menu di Natale 2012: la vigilia (ricette per il cenone del 24)”

  1. Un menù gustosissimo, complimenti per la scelta! Non a caso ogni anno preferisco sempre il cenone del 24 piuttosto che il pranzo del 25! Amo il pesce specie se è fritto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.