Crea sito

Finte pesche dolci all’alchermes

Le finte pesche dolci all’alchermes sono dei pasticcini morbidi e deliziosi, che si preparano un po’ tutto l’anno ma che in genere sono più diffusi durante il periodo di Carnevale. Costituite da due biscotti di frolla morbida farciti con crema pasticcera o crema alle nocciole, le finte pesche dolci vengono poi colorate con una bagna all’alchermes che conferisce loro un colore simile a quello delle pesche e un sapore leggermente liquoroso. Per dare l’idea della buccia della pesca, le finte pesche dolci vengono infine cosparse di zucchero semolato quando sono ancora umide, in modo che aderisca bene.
Le pesche all’alchermes si prestano bene ad essere servite a fine pasto o a merenda; per il loro aspetto scenografico, sono perfette anche da servire durante feste e rinfreschi, nel buffet dei dolci. Potete preparare le finte pesche dolci anche senza glutine: seguite le indicazioni che trovate nella sezione ingredienti; il procedimento rimane lo stesso.

finte pesche dolci all'alchermes ripiene di nutella o crema ricetta facile dolci di carnevale al forno anche senza glutine il chicco di mais
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni15 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Se siete celiaci, ricordatevi che i seguenti ingredienti devono riportare in etichetta la scritta senza glutine: farina di riso, farina di mais, fecola, lievito, alchermes, crema alle nocciole.

Per la base delle finte pesche

  • 150 gFarina 00 (per la versione senza glutine io ho usato metà farina di mais e metà farina di riso, entrambe finissime)
  • 20 gFecola di patate
  • 70 gBurro
  • 1uovo (medio)
  • 60 gzucchero
  • 6 gLievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale

Per farcire e decorare le pesche

  • q.b.Crema spalmabile alle nocciole
  • 100 mlAlchermes
  • 50 mlAcqua
  • q.b.zucchero (semolato)

Strumenti

  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Coltello
  • 2 Ciotole
  • Carta forno
  • 1 Leccarda

Come preparare le finte pesche dolci all’alchermes

  1. Per preparare le finte pesche dolci all’alchermes iniziate mettendo il burro freddo di frigorifero a pezzetti nel mixer assieme alla farina (o alle farine di mais e riso), alla fecola, al sale e al lievito (1). Frullate per qualche secondo, ottenendo un composto farinoso (2). Aggiungetevi lo zucchero e l’uovo (3). Frullate ancora per un minuto circa, muovendo il mixer in modo che gli ingredienti si mescolino bene (l’uovo tende a scendere sul fondo, ma ogni tanto potete aprire il mixer e mescolare con un cucchiaio).

  2. Fermatevi quando vedete che iniziano a formarsi delle palline più grandi (4). Rovesciate il tutto sul piano di lavoro (5) e impastate velocemente con le mani, finché l’impasto non sarà omogeneo (6).

  3. Prelevate delle palline di impasto, di circa 10-12 g (7): saranno le due metà delle pesche dolci. Non fatele troppo grandi, considerate che poi lieviteranno un po’. Con queste dosi io ho ottenuto 30 palline, con cui ho realizzato 15 finte pesche dolci. Disponetele su una teglia rivestita di carta da forno e schiacciatele leggermente, formando delle semisfere (8). Fate in modo che siano un po’ distanziate l’una dall’altra, in modo che lievitando non si tocchino (9).

  4. finte pesche dolci all'alchermes ripiene di nutella o crema ricetta facile dolci di carnevale al forno anche senza glutine il chicco di mais 4 farcire i pasticcini

    Cuocete nel forno già caldo a 160° (statico) per 13-15 minuti. Non devono colorirsi troppo, ma la superficie sarà leggermente crepata (10). Estraetele dal forno e fatele raffreddare bene prima di muoverle, perché finché sono calde si rompono con facilità. Quando saranno fredde farcitele con un po’ di nutella (11) e accoppiatele (12). Se desiderate usare la crema pasticcera, che ha una consistenza più morbida e meno appiccicosa, dovrete praticare un piccolo incavo con un cucchiaino all’interno delle due metà della pesca, in modo che possano ospitare un po’ di crema senza che questa coli via.

  5. finte pesche dolci all'alchermes ripiene di nutella o crema ricetta facile dolci di carnevale al forno anche senza glutine il chicco di mais 5 passarle nell'alchermes e zucchero

    Una volta formate le vostre pesche dolci, passatele brevemente in una ciotola in cui avrete mescolato acqua e alchermes (13). Poiché questo liquore tende a macchiare di rosso vi consiglio di indossare dei guanti. Passate quindi ogni pesca nello zucchero semolato (14), fino a coprirla interamente. Lasciate quindi asciugare le finte pesche all’alchermes su un foglio di carta da forno per circa un’ora (15).

  6. Servite le finte pesche dolci a fine pasto o per merenda o usatele come dolce per feste e rinfreschi.

Note

Conservazione

Potete conservare le finte pesche dolci all’alchermes a temperatura ambiente, sotto una campana di vetro, per 2 o 3 giorni.

Consigli

Se cercate altre ricette di carnevale consultate questa raccolta, mentre se state allestendo un piccolo buffet per un rinfresco vi consiglio questo articolo.

Versione analcolica

Se non vi piace l’alchermes o se volete un’alternativa non alcolica, potete bagnare le finte pesche dolci con dello sciroppo alla fragola (di quelli che si usano per le granite) diluito con un pochino di acqua, oppure, quando sono di stagione, con una bagna alle fragole fresche.

Finte pesche alla crema

La ricetta che vi ho mostrato è una versione veloce delle finte pesche, in cui viene usata una crema spalmabile alle nocciole di quelle che si trovano già pronte. Se volete farcire le pesche con crema pasticcera classica o al cioccolato potete procedere allo stesso modo, avendo però l’accortezza di scavare un piccolo incavo all’interno delle due metà dei pasticcini, in modo che possa contenere la crema.

Le pesche dolci di Prato

La città di Prato ha dato origine a dei dolcetti simili nell’aspetto, ma molto diversi nella preparazione: la base delle pesche dolci di Prato è costituita infatti da un impasto lievitato – più simile a quello delle brioches che a una frolla morbida – farcito poi con crema pasticcera.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Finte pesche dolci all’alchermes”

  1. ciao posso prepararle anche qualche giorno prima e poi le farcisco al momento?
    puoi darmi idee di dolcetti per un piccolo buffet di dolci da preparare in anticipo grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.