Crea sito

Millefoglie

La Millefoglie è sicuramente uno dei miei dolci preferiti, quello che preferisco quando ho una mia ricorrenza da festeggiare. E siccome sono una tradizionalista, io adoro la classica millefoglie con crema pasticcera, senza fronzoli, con gli strati della sfoglia a vista e tanti ciuffi golosi di soffice crema. Adoro il contrasto fra la sfoglia croccante e la delicata morbidezza della crema. E poi è un dolce adatto ad ogni occasione, che sia un compleanno o una cena con gli amici, in pieno agosto o alla fine del pranzo di Natale, la Torta Millefoglie va sempre bene ed è sempre molto apprezzata da tutti.

Si presta anche a moltissime varianti. Possiamo realizzare la Millefoglie con crema chantilly all’italiana o crema diplomatica, più leggera della classica pasticcera perché
alleggerita con panna montata, oppure la Millefoglie al cioccolato usando una crema cioccolato magari senza uova come questa QUI. E in più possiamo aggiungere pezzi di frutta fresca o amarene, frutta secca o cioccolato, o perché no i canditi. Insomma si presta veramente a realizzare ogni nostro gusto o desiderio ed è anche molto facile, visto che possiamo realizzare la Millefoglie con pasta sfoglia pronta, il classico rotolo rettangolare che si trova al supermercato.

E prima di vedere come fare la torta Millefoglie, ricordatevi di iscrivervi al nostro gruppo su FB (QUI) per idee e trucchi sempre nuovi e di mettere il “segui” su Instagram (QUI). Alla prossima, Eva.

Millefoglie
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la torta millefoglie

  • 1 rotolopasta sfoglia (rettangolare )
  • q.b.zucchero a velo

Per la farcitura

Strumenti per farcire la millefoglie

  • 1 Sac a poche (anche usa e getta)

Preparazione delle torta millefoglie con crema

Per prima cosa dovete preparare la crema pasticcera, meglio se la fate il giorno prima e la conservate in frigo fino al momento dell’utilizzo. La ricetta per la crema pasticcera la trovate cliccando QUI.

Se preferite, potete fare in casa anche la pasta sfoglia, trovate la ricetta e il procedimento per sfogliarla in casa, cliccando QUI.
  1. Come ho detto sopra, per prima cosa dovete preparare la crema pasticcera che servirà per assemblare e farcire la torta millefoglie.

    Prendete il rotolo di pasta sfoglia rettangolare, stendetelo e dividetelo in tre parti uguali. Il mio rotolo era largo 30 cm, quindi ho tagliato la pasta ogni 10 cm.

    Bucherellatelo benissimo, intendo proprio di bucarlo e non incidere e basta, altrimenti in cottura si gonfia. Vi basterà una forchetta, non tralasciate alcun centimetro di pasta. Tutta la superficie deve essere bucherellata.

    A questo punto, ponete la teglia in frigo per 20/30 minuti circa.

    Nel frattempo portate a temperatura il forno, impostate a 180°C in modalità statica.

    griglia millefoglie

  2. Una volta che il forno è arrivato a temperatura, infornate per circa 15/20 minuti. Dipende dal vostro forno, controllate che le sfoglie in superficie siano dorate.

    Sfornate, portate la temperatura del forno a 200°C e nel frattempo spolverizzate la superficie delle sfoglie con zucchero a velo e quando ha raggiunto i 200°C rimettete in forno per circa 5 minuti. Anche qui, dovete regolarvi a seconda del vostro forno, lo zucchero si deve caramellare e diventare quel bel color ambrato.

Come farcire la millefoglie

  1. Una volta che le sfoglie saranno completamente raffreddate potete assemblare la torta millefoglie.

    Prendete una sfoglia alla volta e rifilate i bordi con un coltello liscio, in maniera che gli strati siano ben visibili. Gli avanzi dei bordi potete utilizzarli per decorare i bordi, semplicemente sbriciolandoli e facendoli aderire alla crema con le mani.

    Prelevate la crema pasticcera dal frigo, mescolatela energicamente con la frusta per farla tornare cremosa e inseritela in una sac a poche munita di beccuccio.

    griglia millefoglie

    Sul piatto con cui servirete la torta create due spuntoni di crema e “incollate” il primo rettangolo di sfoglia in maniera che non si muova.

    Iniziate a creare in modo regolare degli spuntoni di crema su tutta la superficie della prima sfoglia e una volta finito, appoggiate la seconda senza premere. Procedete nella stessa identica maniera e chiudete con l’ultima sfoglia.

    Fate riposare la millefoglie in frigo per 3 ore e prima di servirla spolverizzatela con abbondante zucchero a velo.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Al posto della crema pasticcera potete farcire la vostra torta millefoglie con crema chantilly, trovate la ricetta cliccando QUI.

    Per donare ulteriore freschezza a questo dolce è possibile inserire fra gli strati qualche cubetto di fragola. Oppure delle gocce di cioccolato.

    Vi consiglio di non montare il dolce con largo anticipo per evitare che la sfoglia perda fragranza a contatto con la crema (anche se a me, piace).

    Se in cottura dovessero formarsi delle bolle, potete pareggiarle con un coltello una volta raffreddata la sfoglia.

  2. Se ti è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarti anche le PRUSSIANE, o la CROSTATA MORBIDA ALLA FRUTTA oppure gli SPORCAMUSS.

Conservazione della torta millefoglie

La millefoglie con crema va conservata in frigo, anche se come ho detto sopra con il passare delle ore perde di fragranza, ma non di bontà!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.