Crea sito

Crostata morbida alla frutta

Tantissimo tempo fa mi sono comprata lo stampo FURBO e poi è caduto nel dimenticatoio. Se vi state domandando di cosa parlo, trovate lo stampo furbo cliccando QUI. E’ uno stampo con una scanalatura sulla base, in modo da creare durante la cottura un incavo da farcire con quello che volete. Si può usare per le crostate, per il pan di spagna, per le torte morbide. Una volta cotta la torta va sformata al contrario e farcita con quello che vi piace: creme, frutta, cioccolata, panna, confettura. Oggi ho deciso di spolverarlo per la FESTA DELLA MAMMA e farmi un dolce che mi piace molto: la CROSTATA MORBIDA alla FRUTTA, nel mio caso fragole, tante fragole appoggiate su un letto di crema pasticcera. Questa CROSTATA MORBIDA è una base davvero versatile, potete farcirla a vostro gusto e decorarla con tanti tipi di frutta diversi, decorarla completamente, oppure solo il giro esterno come ho fatto io, insomma ogni volta potete creare un nuovo dolce. E’ davvero facile facile e anche veloce, fresca e delicata, ha un gusto davvero piacevole. Vi ricordiamo che siamo sempre presenti su Facebook nel nostro gruppo in cui dovete “assolutamente” iscrivervi, vi aspettiamo,
Eva.

Crostata morbida
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Dose per uno stampo furbo da 28 cm 

Per l’impasto

  • 150 gfarina 00 (debole circa 180 W, 10% proteine)
  • 80 gzucchero
  • 50 glatte intero
  • 2uova (grandi)
  • 70 golio di semi
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 1 gsale
  • 1 pizzicoscorza di limone (Grattugiata)

Per la crema pasticcera

  • 500 mllatte intero
  • 2uova (grandi)
  • 75 gzucchero
  • 35 gamido di mais (maizena)
  • scorza di limone (o vaniglia)

Per la bagna

  • 1/2 bicchiereacqua
  • 25 gzucchero
  • 10 grum o limoncello (facoltativo)

Per decorare

  • frutta a piacere
  • gelatina per lucidare

Preparazione

  1. Crostata morbida

    Bagna:

    Per prima cosa scaldate mezzo bicchiere d’acqua e scioglieteci lo zucchero, una volta fredda potete aggiungere se volete anche la parte alcolica. Lasciate da parte.

    Crema pasticcera:

    In un pentolino scaldate mezzo litro di latte, aggiungete un paio di scorzette di limone e portate a bollore. Nel frattempo in una ciotola sbattete uova e zucchero, quando saranno omogenee aggiungete anche la maizena e mescolate nuovamente.

    Quando il latte raggiunge il bollore, versatelo a filo sul composto di uova continuando a mescolare con una frusta fino a esaurimento. Portate il tutto nuovamente nel pentolino che avete usato per scaldare il latte e riponete sul fuoco, continuate a mescolare fino a che non si addensa, circa cinque minuti.

    Versate la crema pasticcera in una ciotola di vetro e coprite con pellicola a contatto. Lasciatela intiepidire e poi ponetela in frigorifero a rassodare.

    Per la base della crostata morbida:

    Nel frattempo occupiamoci della base, accendete il forno a 170°C in modalità statica.

    L’esecuzione è molto semplice, vi occorre un frullino elettrico. In una ciotola ponete uova, zucchero e il pizzichino di sale, iniziare a sbatterle. Quando il composto diventa omogeneo iniziate a versare a filo anche l’olio di semi e il latte, senza mai smettere di mescolare.

    Una volta esauriti i liquidi, aggiungete poco per volta farina e lievito setacciati assieme, continuate a mescolare, aggiungete ora anche un po di buccia di limone grattugiata.

  2. Prendete lo STAMPO FURBO, imburratelo e infarinatelo e versateci il composto. Se necessario livellatelo con una spatola, in maniera che il composto scenda anche nella scanalatura.

    Quando il forno raggiunge la temperatura impostata, infornate a 170° in modalità statica per circa 18/20 minuti. Fate comunque la prova stecchino prima di sfornare!

    Una volta cotta la base della crostata morbida, sfornate, e lasciatela intiepidire su di una gratella. Per sformarla aiutatevi con un piatto, appoggiatelo sul dolce e ribaltatelo, in modo da ritrovarsi l’incavo sopra, pronto per essere farcito.

    Lasciate raffreddare completamente la crostata morbida prima di farcirla. 

    Durante l’attesa potete occuparvi della frutta, lavandola e tagliandola a seconda di quello che avete deciso di utilizzare.

    Montaggio:

    Bagnate la base con lo sciroppo di acqua e zucchero, senza esagerare, vi consiglio di utilizzare un pennello o in alternativa un biberon per bagna come QUESTO.

    Inserite la crema pasticcera in una sac a poche munita di bocchetta (io ho usato QUESTA) e iniziate a creare dei piccoli ciuffi di crema, uno attaccato all’altro, sulla base del dolce. Non esagerate con la grandezza dei ciuffi o non avrete crema a sufficienza.

    In alternativa potete anche versare la crema e livellarla con una spatola, soprattutto se decorate interamente la superficie della crostata morbida con la frutta e quindi non si vedrà nulla! 

    Decorate la superficie della crostata morbida con frutta a vostro gusto, largo alla fantasia. Potete usare frutta mista, oppure dei cerchi per ogni tipo di frutto, insomma potete farla ordinata, disordinata, mista, solo fragole, ecc… è comunque sempre buonissima!

    Una volta finito di decorare, lucidate la frutta con della gelatina. Vi consiglio di comprare la gelatina SPRAY sempre pronta all’uso e davvero molto comoda. Basta semplicemente spruzzare la frutta, senza scaldare nulla! La trovate nei supermercati.

    Ponete la crostata morbida in frigo e aspettate un paio d’ore prima di servirla.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Potete cambiare sia la farcitura che la decorazione a vostro piacere.

    Inoltre potete cambiare la bagna, decidere di aggiungere o meno dell’alcool.

    Se non vi interessa fare i ciuffi di crema con la sac a poche, potete colare la crema pasticcera ancora calda, in maniera che vi venga liscia liscia, ne avanzerete pochina e in questo caso non occorre bagnare la base del dolce.

    Avete la possibilità preparare sia la crema pasticcera che la base della crostata morbida il giorno prima, conservate la crema in frigo e la base avvolta nella pellicola trasparente.

    Assemblate la crostata morbida farcita almeno un paio d’ora prima di servirlo.

    Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbe interessarvi anche la CROSTATA VELOCISSIMA ALLA NUTELLA, o la CROSTATA SENZA COTTURA AL CIOCCOLATO oppure la CROSTATA ESTIVA SENZA COTTURA.

CONSERVAZIONE

Questa crostata morbida alla frutta si conserva in frigo fino a 3 giorni

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.