Insalata di merluzzo alla nizzarda con dressing al pesto eco

Insalata, merluzzo, nizzarda, dressing, pesto cipollino
Insalata di merluzzo alla nizzarda con dressing al pesto cipollino

In estate, si sa, la voglia di mangiare a pranzo, come a cena, piatti ricchi e fumanti, si fa sentire poco. Ecco allora che ho pensato ad un classico piatto estivo ma rivisitato: insalata di merluzzo alla nizzarda con dressing al pesto. Piatto gustoso, sfizioso, da preparare anche in anticipo. Ingredienti genuini, freschi e davvero invitanti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g di fagiolini
  • 2 tranci di merluzzo surgelato
  • 2 uova
  • 3 fette di pane integrale in cassetta
  • 6 pomodori datterini
  • 2 cipollotti freschi (anche la parte verde)
  • 10 olive nere
  • 1 cucchiaio di pesto eco
  • 1 cucchiaio di senape al miele
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Procedimento per il pesto eco:

In un mixer frullare le parti verdi dei due cipollotti con un cucchiaio di formaggio grattugiato, un cucchiaio di olio evo, sale e pepe. Conservare in frigo fino alla fine della ricetta.

Procedimento per l’insalata:

In tre piccole casseruole cuocere contemporaneamente i fagiolini spuntati e buttati in acqua salata a bollore, facendoli cuocere per 10 minuti, le 2 uova per il tempo che si preferisce ( a me piacciono ben sode, per cui dal bollore, calcolo 7 minuti), i filetti merluzzo buttati  in acqua calda salata ancora surgelati, facendoli cuocere 8 minuti dal bollore. Vedete che i tempi, minuto più, minuto meno, corrispondono. Bene, dopo aver fatto raffreddare o intiepidire gli ingredienti, tagliamo finissimi i cipollotti, tagliamo in 4 i pomodori datterini, sgoccioliamo le olive nere e tostiamo le 3 fette di pane integrale in cassetta.

Montaggio:

In un piatto da portata disponiamo sul fondo i fagiolini, decoriamo con i pomodorini e le olive nere, disponiamo i tranci di merluzzo tagliati a cubi, i cipollotti affettati, una fetta di pane tagliata a cubetti e a parte disponiamo le uova sode a fette.
A questo punto decoriamo con le altre 2 fette di pane tagliate a triangolo e cospargiamo i cubi di merluzzo con il pesto eco mescolato con un cucchiaio di senape al miele. A piacere possiamo condire con ulteriore olio evo, sale e pepe. Buon appetito!

 

Ecco altre ricette a base di pesto:

 

Note: Per la ricetta del pesto eco, ringrazio Lisa Casali (tratto dal libro “Ecocucina”, e “La cucina a impatto -quasi- zero”) editi da Gribaudo)

Precedente Cheesecake alla tripla nocciola, pronta in 10 minuti Successivo Tortilla eco cremosa con bucce di carote, patate e cipollotto verde

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.