Questo è in assoluto uno dei miei dolci preferiti! Che sia o meno Carnevale, a casa mia non fa alcuna differenza: ogni occasione è buona per fare Chiacchiere e Frittelle. E’ da quando sono piccola, infatti, che quando la Nonna decide che è il momento giusto per prepararle, per me è una gran festa! E così adesso le prepariamo sempre assieme a 4 mani… così ne vengono il doppio! 😉

Chiacchiere e frittelle della Nonna Maria

Chiacchiere e frittelle della Nonna

Ingredienti:

– 500 g di farina;

– 75 g di zucchero;

– 50 g di burro;

– 3 tuorli;

– 1 albume;

– scorza di limone grattuggiata;

– un pizzico di sale;

– un goccio di vino bianco secco;

– marmellata di proprio gusto (meglio se a pezzettoni);

– Nutella

–  1 bottiglia (o più) di olio per friggere (io tifo per quello di arachidi, ma la nonna preferisce il Maya)

Preparare la sfoglia impastando tutti gli ingredienti (tranne la marmellata e la Nutella). Ottenere un impasto liscio, sodo e omogeneo e lasciare riposare in frigorifero almeno un paio d’ore.

Passare la pasta nell’impastatrice (io ho l’Imperia) aiutandovi con della farina per non appiccicare la sfoglia, fino a raggiungere l’ultimo buco (la sfoglia più sottile possibile).

Mettere a bollire l’olio per friggere in una grossa pentola (ci metterà un po’ di tempo).

Per preparare le chiacchiere (quelle più semplici) tagliare la sfoglia in rettangoli (tipo quelli per le lasagne) con lo sperone. Fare un taglio verticale nel mezzo nel senso della lunghezza in cui si dovranno rivoltare entrambi i lati corti del rettangolo, dandogli la forma caratteristica della Chiacchiera. Procedete così con tutta la sfoglia che volete dedicare alle chiacchiere, e lasciatele riposare sulla farina finchè si saranno seccate un po’.  Facendo questa procedura, non solo le Chiacchiere saranno molto belle da vedere, ma manterranno anche la loro forma friggendo nell’olio.

Passiamo alle frittelle. Partire dagli angoli della sfoglia, farcendo con un cucchiaino di Nutella (o marmellata) e ripiegandola su se stessa come se fosse un raviolo. Tagliare con lo sperone a forma di triangolo e lasciare seccare un po’ cosparse nella farina. Vi consiglio di allungare con un po’ di latte la Nutella, altrimenti cuocendo rischia di indurirsi.

Quando l’olio inizia a bollire iniziamo cuocendo per prima le chiacchiere (che sicuramente non “rovinano” l’olio dato che non hanno ripieno) adagiandole delicatamente nella pentola, al massimo due o tre alla volta. La cottura è velocissima: ripescatele dopo qualche secondo, prima che inizino a dorarsi e lasciatele asciugare per bene su degli scottex (armatevene di una montagna), cambiandoli finchè non rilasceranno più unto. In questo modo risulteranno croccantissime e leggerissime.

Con lo stesso procedimento, friggere prima le frittelle con la marmellata, e infine quella con la Nutella.

Dopo averle asciugate bene cospargetele con abbondante zucchero a velo e… divoratele!!! 😀

Ti piacciono le mie ricette? Diventa fan della mia pagina su Facebook “Le ricette di Melybea

Se invece vuoi essere aggiornato sulle ultime e gustose novità e ricevere utili consigli in cucina, iscriviti alla mia Newsletter :D

 

2 Commenti su Chiacchiere e frittelle della Nonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.