Crea sito

ZUPPA di CAVOLO NERO e PATATE

La ZUPPA DI CAVOLO NERO E PATATE è una primo piatto tipicamente invernale, realizzato con uno degli ortaggi dai valori nutritivi più ricchi e dal gusto ricco ma non invadente.

La tradizione popolare toscana vuole il cavolo nero protagonista della ribollita; la cucina però è anche fantasia. Perchè allora non utilizzarlo per una PASTA E PATATE cremosa e insaporita proprio dalle foglie verde intenso del cavolo nero.

In alternativa oppure a completamento del menù, provate le FRITTATINE CON CAVOLO NERO.

ricetta pasta e patate
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 6Patate (misura media)
  • 10 foglieCavolo nero
  • 100 gPasta ditalini
  • 2 cucchiaiConcentrato di pomodoro
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lavate le foglie del cavolo nero, separate la costa dalla parte più tenera della foglia.

    Tagliate le coste a pezzetti di un paio di centimetri e le foglie grossolanamente.

  2. Pelate le patate e tagliatele a dadini; mettetele in una pentola con il cavolo nero e coprite con acqua fredda.

    Portate ad ebollizione, salate e aggiungete il concentrato di pomodoro.

  3. Dopo circa 15-20 minuti di cottura prelevate un paio di mestoli di patate, schiacciatele con i rebbi di una forchetta e tenete da parte.

    Aggiungete alla zuppa la pasta ditalini e portate a cottura. Inserite le patate schiacciate e mescolate per ottenere una minestra cremosa.

  4. Servite ben calda e condite con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Cibo per la mente

Non è ciò che possediamo a definirci, tuttavia, per la società consumistica in cui viviamo è un indicatore del nostro status sociale. Eppure, se ci pensate bene, sfoggiare una borsa griffata o l’ultimo modello di cellulare non ci rende migliori degli altri, fondamentalmente la felicità che traiamo da questi oggetti è transitoria ed effimera.

Sforzatevi di consumare meno e meglio, non perdete tempo a seguire le mode e dedicatevi di più a voi stessi, alle relazioni con chi vi circonda e a coltivare le nuove opportunità.

La casa sostenibile, di Christine Liu

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.