Crea sito

Pollo fritto al cocco

Un caro alleato di pranzi e cene frugali è il petto di pollo. Ce l’abbiamo sempre tutti a casa. Chi conservato in frigorifero, chi nel congelatore, intero, a pezzi, a fettine ma ce l’abbiamo proprio tutti! Ma per renderlo davvero speciale, con una panatura dorata e profumata, ti spiego la ricetta del pollo fritto al cocco. Questo secondo piatto è talmente saporito che, una volta provato, ti convincerà al punto che – sono sicuro – passerà pochissimo tempo prima che tu lo riproponga!
Il segreto della riuscita? Sicuramente la farina di cocco! Quel profumo delicato insieme al sapore persistente di questo meraviglioso frutto, vengono esaltati dalla frittura rendendolo succulento. Se il mio pollo fritto al cocco ti ha suscitato curiosità non ti resta che fare una bella prova! Alla fine però ricordati di farmi sapere 😉

Ingredienti per 4 persone:

500 g di petto di pollo, 200 g di latte di cocco, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato.

Per la pastella:

100 g di farina 00, 150 g di acqua.

Per infarinare e friggere:

farina di cocco q. b., olio di semi di arachidi q. b.

 

ricetta pollo fritto al cocco, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione del pollo fritto al cocco:

  • Per prima cosa comincia a tagliare il petto di pollo a striscioline di circa 2 cm di spessore: è importante che siano tutte uguale di grandezza, così ti assicureranno una cottura omogenea. Ottenute le strisce versale in un recipiente e copri con il latte di cocco, regola di sale e di pepe nero, mescola il tutto e poi lascia marinare per almeno un paio d’ore in frigorifero; sarebbe meglio coprire la bacinella con della pellicola trasparente, così il pollo non assorbirà eventuali odori del frigo. Prepara la pastella versando in un recipiente la farina e stemperandola con dell’acqua: mentre la versi a filo ricordati di stemperarla con una frusta, in questo modo non si formeranno grumi. A questo punto scola le strisce di pollo e passale nella pastella appena ottenuta. Solleva con la forchetta il pollo e lascia scolare della pastella in eccesso dopodiché passa nella farina di cocco. Assicurati che tutte le parti siano ricoperte dal cocco e man mano disponi su un piatto. Metti a scaldare abbondante olio di arachidi in un pentolino e, non appena sarà a 170°, immergi pochi pezzi alla volta e lascia cuocere per qualche minuto. Mano a mano che saranno diventati dorati metti a scolare su carta assorbente.
  • Ecco pronti i tuoi bocconcini di pollo fritto al cocco, regola eventualmente di sale e consuma caldissimi!

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

il latte di cocco serve ad aromatizzare il pollo, se non ce l’hai o non lo trovi puoi sostituirlo con un altro tipo di latte, ma il pollo risulterà meno gustoso;
se vuoi dare un sapore vagamente acre che entri delicatamente in contrasto con il cocco, aggiungi della curcuma in polvere alla pastella;
puoi aromatizzare ulteriormente il pollo fritto al cocco profumando la marinatura con della scorza di lime e delle foglioline di menta.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.