Crea sito

Liquore al caffè fatto in casa

Un liquore al caffè fatto in casa è l’ideale per chiudere un buon pasto, specialmente se è stato buono e con della allegra compagnia, ma è perfetto anche per essere regalato o servito agli ospiti, insomma ogni scusa sarà buona per sorseggiare questo liquore artigianale.

Conoscete il famoso liquore Borghetti? Grazie a questo procedimento ne otterrete uno praticamente identico.
La ricetta originale è della mia cara amica Rossana del blog Le nostre ricette di casa, che io tuttavia ho un po’ modificato.

Salute!

Ingredienti per circa 350 ml di prodotto:

300 ml di caffè già pronto, 150 g di zucchero, 125 ml di alcol puro a 95°.

ricetta liquore al caffè, peccato di gola

Preparazione del liquore al caffè:

  • cominciate preparando il caffè che raccoglierete di volta in volta in un recipiente, facendo attenzione che non sia troppo bollente da poter danneggiare l’involucro.

  • Una volta che avrete raggiunto la quantità necessaria ponete sul fuoco in un pentolino e aggiungete anche lo zucchero, mescolate fin quando quest’ultimo non si sarà completamente sciolto. Lasciate raffreddare completamente.

  • Quando lo sciroppo sarà freddato potrete aggiungere l’alcol puro a 95°, mescolando ancora un po’ in modo da far incorporare per bene.

  • Sistemate una pezzuola pulitissima a maglie strette in un imbuto e poi filtrate il liquore al caffè versandolo così in una bottiglia, questa operazione è necessaria per evitare che i depositi di caffè finiscano nel liquore.

  • Lasciate riposare almeno un giorno prima di consumare (anche se è buono già qualche ora dopo).

Qualche consiglio:

se volete un sapore più ricco di caffè provate a preparare un paio di macchinette riutilizzando il caffè pronto al posto dell’acqua;
lasciate in infusione una bacca di vaniglia o di cannella per qualche ora prima di travasare, vi garantirà un retrogusto speziato molto intenso.

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

7 Risposte a “Liquore al caffè fatto in casa”

  1. Vorrei chiedere un chiarimento su “lasciate in infusione una bacca di vaniglia o di cannella per qualche ora prima di travasare, vi garantirà un retrogusto speziato molto intenso.”

    Dove dovremmo lasciare in infusione la bacca di vaniglia? Nell’alcol o nel caffè?

    1. Ciao Antonio, aggiungi pure la bacca di vaniglia, meglio se incisa, in infusione quando unisci il caffè e l’alcol 🙂 un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.