Crea sito

Kugelhupf o Gugelhupf – ciambella lievitata austriaca

Il kugelhupf o kugelhopf, chiamato in alcuni casi anche gugelhupf è una ciambella lievitata austriaca (di origine alsaziana) morbidissima e golosa, arricchita con mandorle e uvetta.
E’ un dolce davvero buono, dai tempi di lievitazione un po’ lunghi, ma il segreto della sua morbidezza sta proprio in questo: la sua consistenza (ma anche il suo sapore), giusto per farvi capire di cosa stiamo parlando, ricorda moltissimo quella del nostro panettone classico ed, infatti, in Austria, questo dolce viene preparato e servito proprio nel periodo natalizio.

Ci sono, come per tutti i dolci, varie versioni, tra cui quella con uvetta, che vi mostro in questa ricetta.

Per prepararlo serve l’apposito stampo alto e scannellato, ma se non ce lo avete e volete comunque provare questo dolce, andrà bene un qualsiasi stampo da ciambella, purchè sia abbastanza alto.
La sua preparazione non è molto difficile, ma richiede tempo e, se volete provarlo, vi consiglio di cominciare di buon mattino per poterlo infornare entro la sera.

Altro segreto per la sua perfetta riuscita è quello di impastarlo bene: l’ideale sarebbe utilizzare una planetaria o il Bimby, a mano si potrebbe farlo, ma ci mettereste molto più tempo e il risultato, probabilmente, non sarebbe lo stesso.

Infine, per la preparazione di questa ciambella di Natale austriaca, avrete bisogno di utilizzare una farina di forza (farina Manitoba) di almeno W330, comunque facilmente reperibile in tutti i supermercati (generalmente l’indicazione della farina si trova al lato o dietro la confezione della farina con la dicitura W e un numeretto): l’uso di questa farina è importante, perchè è fondamentale che si formi una buona maglia glutinica e riesca a “sorreggere” la lunga lievitazione di questo impasto comunque abbastanza “pesante”, essendo presenti sia uova che burro.

Bene, detto questo e fatte le dovute precisazioni, come si prepara il Kugelhupf o gugelhupf o kugelhopf di Strasburgo che dir si voglia? Vediamolo insieme, ma prima vi lascio il link dei dolci natalizi più buoni, che potrete preparare in questo periodo!
Dolci tipici Natalizi
Biscotti e dolcetti facili da preparare

Link sponsorizzati inseriti nella pagina

kugelhupf
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo15 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzionistampo alto da ciambella 25 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAustriaca

Ingredienti per preparare il Kugelhupf

Pre impasto

  • 150 gfarina Manitoba (W330)
  • 10 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainomiele
  • 100 gacqua

Secondo impasto

  • 120 glatte (tiepido)
  • 5 glievito di birra fresco
  • 110 gzucchero
  • 350 gfarina Manitoba (W330)
  • 75 gtuorli (circa 4 tuorli)
  • 125 gburro
  • 2 bustinevanillina
  • 1 cucchiainosale fino (un cucchiaino raso)

Inoltre:

  • 170 guvetta
  • q.b.rum
  • 15mandorle

Strumenti per preparare il Kugelhupf

  • Planetaria
  • Stampo per Kugelhopf

Preparazione del Kugelhupf

Vediamo insieme come si prepara il Kugelhopf, questa buonissima ciambella di Natale di origine austriaca con mandorle e uvetta!
  1. Per facilitarvi nell’organizzazione, vi consiglio di cominciare a preparare il preimpasto o la sera precedente, in tarda serata, oppure al mattino prestissimo, in modo da riuscire a infornare la ciambella entro la sera.

    Tenete conto che i tempi di lievitazione dipendono anche molto dalla temperatura esterna, per cui se fa freddo, ci metterà un po’ più tempo a lievitare.

Pre-impasto

  1. Cominciate mettendo in ammollo l’uvetta in metà acqua e metà rum (o, se non vi piace o non volete usare il liquore, potete utilizzare solo acqua).

    Lasciatela in ammollo per almeno 8-10 ore.

  2. Nel frattempo preparate il pre-impasto.

    In una ciotolina sciogliete il lievito con l’acqua e un cucchiaino di miele.

    Aggiungete poi l’acqua (con lievito e miele) e farina nella ciotola della planetaria.

    Lavorate fino a che non avrete un panetto morbido, ma sodo.

  3. Trasferitelo in una ciotola, sigillate la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 6-8 ore.

Secondo impasto

  1. Quando il preimpasto sarà pronto, potete procedere alla preparazione del secondo impasto.

  2. Nella planetaria mettete il latte tiepido, i 5 g di lievito e il miele. Amalgamate gli ingredienti.

  3. Aggiungete poi lo zucchero e il preimpasto e lavorate per un paio di minuti con il gancio della planetaria.

  4. Unite uno alla volta i tuorli e, quando saranno completamente amalgamati agli altri ingredienti, unite a cucchiaiate, poco per volta, la farina.

  5. Fate incordare per bene l’impasto a velocità media.

    Cosa significa far incordare l’impasto? Quando ci si accorge che l’impasto è incordato? Vi accorgerete che l’impasto è incordato quando avrà un aspetto liscio e comincerà ad “aggrapparsi” al gancio della planetaria e si staccherà facilmente dalle pareti della ciotola.

    Per quanto tempo impastare? Generalmente dipende dalla quantità e dal tipo di impasto, ma per questa ricetta più o meno ci vorranno dai 10 ai 20 minuti. Cominciate ad impastare a velocità bassa per poi aumentare progressivamente la velocità, senza mai superare la soglia della velocità 2-3 (io ho il Kenwood e non vado mai oltre questa velocità, che è una velocità media).

  6. Quando l’impasto si sarà incordato, unite il sale, la vanillina e a pezzettini, poco per volta, il burro morbido (tiratelo fuori almeno un’oretta prima dal frigo o scaldatelo per qualche secondo al microonde fino a farlo ammorbidire, senza farlo sciogliere).

  7. Lavorate fino al completo assorbimento del burro.

    Per finire, unite anche l’uvetta ben strizzata e fatela incorporare al composto a velocità moderata.

  8. Trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola e fate lievitare fino al raddoppio.

    I tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura esterna, comunque non ci metterà meno di 2-3 ore.

  9. Quando l’impasto avrà raggiunto la giusta lievitazione, imburrate abbondantemente lo stampo da Kugelhopf.

    Sistemate le mandorle intere sul fondo dello stampo, nelle scanalature.

    Riprendete l’impasto, sgonfiatelo leggermente, formate una sfera e con le dita fate un buco al centro.

  10. Sistematelo delicatamente nello stampo da Kugelhupf, facendo attenzione a non muovere le mandorle sul fondo.

    Copritelo con un po’ di pellicola e mettetelo a lievitare nel forno spento fino a che non raggiungerà il bordo. Anche qui i tempi sono indicativi, ci vorranno dalle 2 alle 4 ore.

    Vi consiglio di preriscaldare leggermente il forno: impostate la temperatura minima del vostro forno, lasciatelo scaldare per 3-4 minuti, poi spegnetelo e mettetevi la ciambella. Potete anche lasciare la lucetta del forno accesa.

  11. Quando il gugelhopf sarà perfettamente lievitato, tiratelo fuori dal forno, riscaldate il forno a 180° e, quando sarà arrivato a temperatura, mettete il dolce in forno (ovviamente togliendo la pellicola :D) per 20 minuti.

  12. Trascorso questo tempo, coprite il dolce con un foglio di alluminio e proseguite la cottura per altri 20-25 minuti.

    Spegnete poi il forno, apritelo leggermente e lasciate riposare la ciambella per una ventina di minuti.

    Tiratela poi fuori dal forno, lasciatela intiepidire, toglietela delicatamente dallo stampo e fatela raffreddare completamente su una gratella.

  13. Quando sarà completamente freddo, cospargete il vostro buonissimo Kugelhupf con un po’ di zucchero a velo e servitelo!

Cosa fare con gli albumi avanzati?

Come abbiamo visto, in questa ricetta vengono utilizzati 4 tuorli, per cui vi avanzeranno 4 albumi..e che ci facciamo con questi albumi? Ma altri dolci, ovvio! 😀

Vi lascio qualche idea golosa, alcune delle quali perfette anche per il periodo natalizio!

Torta di mele agli Albumi

Biscotti al cocco con Albumi

Biscotti agli albumi da colazione

Pasta brioche con albumi

Torta al cioccolato solo Albumi con crema all’arancia

Ciambella di albumi al cocco e gocce di cioccolato

Pizzicotti alle mandorle

Dolcetti cocco e cioccolato

Brioche alla marmellata

Girelle brioche mele e cannella

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.