Riso alla cantonese vegano

Il riso alla cantonese vegano è la versione vegana del famoso riso cinese, preparato senza uova e prosciutto ma con tofu e farina di mais, il tutto insaporito con curry e salsa di soia. Visto che in questo periodo sono di stagione, vi consiglio di utilizzare piselli freschi, sono molto più gustosi e croccanti. In altri periodi dell’anno potete utilizzare quelli surgelati.

Ingredienti

  • 200 g di riso
  • 60 g di tofu al naturale
  • 70 g di piselli lessati
  • 2 cucchiai di farina di mais
  • olio di oliva
  • cipolla bianca
  • salsa di soia
  • curry
  • sale

Riso alla cantonese vegano

Riso alla cantonese vegano

Preparazione

  1. Sgranate i piselli freschi, lavateli e lessateli in acqua salata, lasciandoli ad una consistenza piuttosto soda e croccante, quindi scolateli e teneteli da parte.
  2. Tagliate il tofu a cubetti e rosolatelo in una padella con un filo d’olio e cipolla tritata.
  3. Aggiungete un pizzico di curry e cuocete fino a doratura. Aggiungete nella padella anche i piselli e fateli insaporire.
  4. In un pentolino versate la farina di mais con 10 cucchiai di acqua calda ed un pizzico di sale e di curry. Mescolate fino a quando l’acqua sarà completamente assorbita e spezzettate con una forchetta. Lasciate raffreddare e poi sbriciolate con una forchetta.
  5. Nel frattempo lessate il riso in abbondante acqua leggermente salata, poi scolatelo al dente.
  6. Versate nella padella il riso e la farina di mais sbriciolata, aggiungete un filo di salsa di soia, mescolate e saltate in padella per qualche minuto.
  7. Servite il riso alla cantonese vegano caldo o freddo.

Copyright © iocucinocosi



Precedente Choux au citron meringués - Bignè al limone meringati Successivo Minestrone primaverile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.