La mia esperienza con Alessandro Borghese ed il concorso Mentre cucino bevo un Crodino

Mentre cucino bevo un CrodinoLa mia avventura con Mentre cucino bevo un Crodino è iniziata qualche mese fa, quando ho scoperto sulla pagina Facebook di Leifoodie questo concorso che da subito mi è sembrato divertente ed insolito. Il concorso prevedeva una serie di sfide su un tema stabilito dallo chef Alessandro Borghese in base al quale si potevano proporre delle ricette. Gli autori delle ricette scelte dalla giuria si sarebbero sfidati “dal vivo” partecipando ad una videochat con lo stesso chef, che di volta in volta sceglieva il vincitore dandogli diritto a partecipare alla finalissima. Partecipare alle sfide è stato molto divertente, mettersi in gioco su diversi temi mi ha permesso di scatenare la mia creatività e con una delle mie ricette, Fantasia di funghi su fonduta di formaggi, ho vinto la seconda sfida dal tema Sottobosco a più non posso, che mi ha portato dritta alla finale del 18 dicembre a Milano.

Mentre cucino bevo un CrodinoNella splendida location del Teatro7, con una cucina moderna e super attrezzata, si è svolta la finale del concorso. Insieme a me c’erano gli altri 5 finalisti provenienti da tutta Italia.

Alla presenza dello chef Alessandro Borghese e della giuria, ci siamo sfidate prima io, Giovanna e Marina, accompagnata dalle simpaticissime amiche di Casa Squirters, e poi Stefania delle Forchette piccanti, Roberto e Luca. Tutti e 6 avevamo a disposizione degli ingredienti scelti dallo chef con i quali dovevamo preparare un finger food natalizio. Io ho preparato dei bocconcini di salmone al sesamo su crema di patate piccante al rosmarino che mi hanno permesso di accedere alla sfida finale con Stefania.

giovanna-filo-marina

La sfida finale, con gli stessi ingredienti della prima sfida, è stata ancora più difficile, perchè l’emozione ed il poco tempo a disposizione hanno messo a dura prova la mia fantasia.

ingredienti
Inventare un piatto e cucinarlo con ingredienti imposti, in poco tempo e con tante persone accanto non è facilissimo, ma è stato molto divertente e sicuramente una bellissima esperienza.

finalissima

Purtroppo il mio panettone tostato con crema pasticceria al mandarino non ha battuto il tuorlo fritto di Stefania, che ha osato con una ricetta insolita e difficile da preparare ed ha meritatamente vinto il concorso.
L’esperienza si è conclusa con le foto di rito, l’autografo di Borghese sul suo libro di ricette ed una corsa all’aereoporto per il ritorno a casa, dove ho portato con me il ricordo di una bellissima esperienza e di tante persone carine ed appassionate di cucina come me.

gruppo con-borghese

Ecco il video non ufficiale della giornata e quello della mia ricetta 🙂

PS. Grazie a Stefania per le foto e a mio marito per il video non ufficiale 🙂

Precedente Tortino di alici con confettura di cipolla - Ricetta finger food Successivo Salmone al sesamo su crema di patate piccante al rosmarino - Ricetta finger food

8 commenti su “La mia esperienza con Alessandro Borghese ed il concorso Mentre cucino bevo un Crodino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.