Crea sito

Sciroppo di rose

Sciroppo di rose
Qualche anno fa avevo fatto lo sciroppo di rose con le rose Damascena ed ero rimasta molto soddisfatta, però non avevo scritto la ricetta. Qest’anno l’ho rifatto usando le rose Centifolia che devo dire è molto più profumata, per cui soddisfazione doppia sapore e profumo intenso. Gli usi sono tanti: possiamo usare lo sciroppo di rose, diluito in acqua fredda meglio se frizzante e otterremo una bevanda delicata e frizzante allo stesso tempo, se si aggiunge un cucchiaio nel te caldo si ottiene una bevanda corroborante e profumata. Usato sul gelato o come topping su una torta, nello yogurt ecc…
Io ho la fortuna di avere due cespugli di rose Centifolia, così che ogni volta che esco in giardino per il periodo che va da maggio a giugno sono inebriata da questo profumo, Raccolgo tutte le rose prima che vadano a sfiorire e le faccio essiccare, quando entro in casa il profumo arriva dalle ciotoline di petali essiccati che posiziono in tanti posti. Trovate la confettura di rose Damascena Qui e del Rosolio Qui

Adesso andiamo in cucina così prepariamo lo sciroppo di rose!

sciroppo di rose
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per lo sciroppo di rose

  • 250 gpetali di rose
  • 800 mlacqua
  • 800 gzucchero
  • 1succo di limone

Strumenti da lavoro

  • 1 Ciotola
  • 1 Spremiagrumi
  • 1 Tovagliolo
  • 1 Pentola
  • Imbuto
  • 4 Bottiglie di vetro da 250 ml

Preparazione dello sciroppo

Il momento migliore per raccogliere i petali di rosa di mattino, devono essere asciutti dalla rugiada notturna e ricchi di profumo, se si raccolgono con il sole l’intensità del profumo diminuisce. Naturalmente devono essere rose non trattate e che siano in un posto pulito da smog e polvere.
  1. Dopo aver raccolto le rose, prendete i petali, stenderli su un canovaccio e controllare che non ci siano ospiti indesiderati tipo insetti, evitare di lavarli, sono delicati e perdono alcune proprietà.

  2. Versare l’acqua nella pentola e portare a bollore.

  3. Mettere i petali in una ciotola, versarci sopra l’acqua bollente e il succo del limone, mescolare. Coprire con un coperchio o con pellicola e lasciare in infusione per ventiquattro ore.

  4. Il giorno dopo filtrare i petali con un tovagliolo a trama fine o una garza, spremere quanto più liquido è possibile.

  5. Raccogliere il liquido nella pentola, aggiungere lo zucchero e fare bollire per 15 minuti.

  6. Spegnere il fornello, riempire le bottiglie, sterilizzate tramite bollitura, chiudere bene e metterle capovolte, facendo così si ottiene la sterilizzazione delle bottiglie.

  7. Conservare in luogo fresco, si conserva anche un anno. Una volta aperta la bottiglia va tenuta in frigo.

  8. Sciroppo di rose

Consigli

Le bottiglie vanno conservate in luogo fresco, una volta aperta va tenuta in frigo.

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovate anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scoprite le mie ricette cliccando Qui Per le foto cliccate Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.