Rosolio – Ricetta home made

Ed ecco il Rosolio, vi avevo già detto che lo avrei fatto con il resto delle rose con cui ho fatto la confettura di rose. Il rosolio anticamente era il liquore che sorseggiavano le donne per il suo gusto, sapore e aroma profumato. Il termine “Ros-solis “deriva dal latino, la traduzione è “rugiada del sole”. Le origini del rosolio risalgono alla fine del 600 e inizio 700, era preparato in convento dalle suore ed usato per feste, matrimoni per fare gli auguri bene auguranti agli sposi. Vi erano, anche dei piccoli confetti rotondi e di colore rosa ripieni di rosolio che venivano usati insieme ai confetti bianchi con la mandorla.e veniva servito in bicchieri piccolissimi che si usavano solo per questo tipo di liquore. Per farlo necessitano delle rose profumate, solo le rose antiche hanno questo profumo, io conosco, solo, la rosa ”Tumas-china”che ( Rosa damascena) è di un colore roseo forte, ed una rosa bianca con il centro tendente al rosa pallido. La più adatta per il suo colore è la rosa “tumasc-china”, quella bianca non darebbe colore al liquore che resterebbe troppo chiaro.Le rose devono essere biologiche senza nessun tipo di trattamento, con insetticida o altri prodotti chimici e vanno raccolte di mattina presto cosi mantengono inalterato il profumo

Rosolio - Ricetta home made

Il rosolio liquore dolce, profumato e romantico che evoca antichi ricordi.

Ingredienti

  • 400 ml di alcool a 95°
  • 500 gr di acqua
  • 100 gr di petali
  • 350 gr di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pezzetto di buccia di limone tagliata sottile

Procedimento

Togliere i petali alle rose, puliteli con un tovagliolo inumidito e controllare che non ci siano eventuali ospiti indesiderati. Tagliare i petali a piccoli pezzetti  (io ho usato le forbici da cucina) metterli in un barattolo di vetro, assieme al pezzetto di buccia di limone  senza la parte bianca, la bacca di vaniglia tagliata in due per il senso della lunghezza e non spaccata cosi prende l’aroma ma non fuoriescono i semini che sarebbero antiestetici, aggiungere l’alcool e mettere a macerare per circa dieci giorni in un posto fresco, agitandolo di tanto in tanto. Trascorsi i dieci giorni preparare lo sciroppo di acqua e zucchero, facendo bollire l’acqua con lo zucchero, aspettare che sia freddo.  Filtrare i petali attraverso una garza, spremendoli bene affinchè fuoriesca tutto l’acool. Aggiungere allo sciroppo e imbottigliare, conservare in luogo fresco e tenerlo da parte per circa due mesi. (se ci riuscite è troppo buono per resistere).

Il rosolio è pronto gustatelo con parsimonia!

Vi può interessare la Confettura di rose profumate

rosolio
“Rose Tumasc-chine” Rose damascena è il nome botanico, profumatissime. Sono quelle che ho usato per fare il rosolio.
Rosolio
Una rosa antica, profumatissima dal colore bianco con il cuore roseo

Rosolio - Ricetta home made

Fiori in cucina. Quali fiori si possono mangiare?

Qui trovate tutte le mie ricette

Se volete seguitemi nella mia pagina facebook In cucina con Mire mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Precedente Spaghetti quadrati al pistacchio Successivo Piadina - Ricetta Bimby

18 commenti su “Rosolio – Ricetta home made

    • incucinaconmire il said:

      Ciao, a questo serviamo noi blogger a divulgare le ricette… grazie cara mi fa sempre piacere quando passi a trovarmi.. 😀

    • incucinaconmire il said:

      Grazie, è una ricetta dei tempi passati ora è un pò in disuso, ma io ho voluto provare ed è buonissimo!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.