Crea sito

Passatelli senza glutine

I passatelli senza glutine sono una preparazione base che potete gustare sia in brodo, come vuole la tradizione romagnola, sia asciutti, perché si prestano a tanti condimenti diversi. Morbidi e saporiti, i passatelli senza glutine preparati con questa ricetta sono pressoché identici ai passatelli tradizionali. Se siete celiaci o avete ospiti celiaci potrete preparare passatelli senza glutine per tutti e vi assicuro che nessuno noterà la differenza.
Io preparo i passatelli senza glutine senza farina, ma usando solo uova, parmigiano e pangrattato senza glutine, che si trova facilmente in commercio ormai in ogni supermercato. Sceglietene uno che sia macinato abbastanza finemente (evitate ad esempio quelli specifici per frittura o quelli che hanno l’indicazione “crispy”, che solitamente sono macinati più grossolanamente). Per aromatizzare i passatelli senza glutine, come da tradizione, io uso scorza di limone grattugiata e noce moscata.

passatelli senza glutine senza farina ricetta perfetta per passatelli morbidi e saporiti il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti per circa 400 g di passatelli senza glutine, sufficienti per 4 persone

  • 180 gpangrattato senza glutine
  • 180 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 4uova (medie)
  • 30 gburro (o di midollo, come vuola la tradizione)
  • 1 cucchiainoscorza di limone (grattugiata)
  • 1 pizziconoce moscata

Strumenti per preparare i passatelli senza glutine

  • 1 Ciotola
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Schiacciapassatelli
  • Carta forno

Come preparare i passatelli senza glutine

  1. Per preparare i passatelli senza glutine iniziate mettendo in una ciotola il pangrattato e il parmigiano (1). Grattugiatevi anche la scorza di limone e un bel pizzico di noce moscata. Mescolate brevemente il tutto con un cucchiaio, quindi unite le uova e il burro precedentemente fuso e amalgamatele alle polveri usando un cucchiaio (2).

  2. Passatelli senza glutine senza farina 1 fare l'impastol chicco di mais 1

    Man mano che l’uovo verrà assorbito dal pangrattato e dal parmigiano il composto diventerà sempre più duro; continuate ad impastarlo quindi con le mani per un minuto circa, fino a formare una palla (3). Lasciatela riposare a temperatura ambiente per una decina di minuti.

  3. Trascorso il tempo di riposo, formate i passatelli usando uno schiacciapassatelli: in commercio ne esistono di vari tipi, il più comune è quello in acciaio simile a uno schiacciapatate; quello che ho io e che vedete in foto, invece, ha la comodità di sfruttare un meccanismo a vite che richiede meno forza per formare i passatelli; inoltre ha un bicchiere abbastanza capiente. In questo modo potete preparare anche dei passatelli molto lunghi.

  4. Io lo acquistai una decina di anni fa in Romagna ad un mercato, ma potete trovarne un modello analogo anche qui su Amazon. Naturalmente un tempo si usava uno strumento diverso, il tradizionale ferro: potete cercarlo in qualche negozio in Romagna, ma ho visto che ce n’è un modello anche su Amazon.

  5. Passatelli senza glutine senza farina 2 fare i passatelli

    Inserite l’impasto dei passatelli senza glutine nello schiacciapassatelli (4) e schiacciatelo, avendo cura di mettere al di sotto un foglio di carta da forno (5), per fare in modo che non si attacchino. Se i passatelli rimangono attaccati allo schiacciapassatelli potete tagliarli con un coltello (6).

  6. I vostri passatelli senza glutine sono pronti. Potete cuocerli subito oppure conservarli in frigorifero fino al giorno successivo. In tal caso spolverizzateli leggermente con un po’ di farina di riso, per evitare che con l’umidità si attacchino fra di loro.

  7. Al momento di cuocerli, tuffateli tutti insieme in abbondante acqua salata oppure nel brodo caldo. I passatelli senza glutine cuociono circa 1 minuto e mezzo da quando vengono a galla.

Note

Conservazione

Potete conservare i passatelli senza glutine in frigorifero fino al giorno successivo, in un vassoio rivestito di carta da forno e leggermente spolverizzati di farina di riso. In alternativa potete congelarli, mettendoli in freezer ben distanziati in un vassoio per qualche ora. Una volta congelati potete poi riporli in un sacchetto di plastica per alimenti, sempre in freezer, e cuocerli direttamente da congelati.

Come condire i passatelli

I passatelli senza glutine, oltre che in brodo come da tradizione, possono essere gustati anche asciutti, cosa che li rende molto gradevoli anche quando fa più caldo. Si sposano bene con tantissimi condimenti, dai più semplici – come questi al pomodoro e pecorino di fossa, oppure con i piselli – ai più raffinati, come con il tartufo. Se amate gli abbinamenti insoliti provate anche quelli agli agrumi o al radicchio.

In questo articolo sono presenti link di affiliazione

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Passatelli senza glutine”

  1. Che bello riprovare i sapori della mia infanzia! Mia mamma me li preparava spesso ma i passatelli erano uno di quei piatti che ancora non avevo sglutinato. Il perché non lo so, così semplice sostituire il pan grattato con glutine con quello glutenfree. Vedere la ricetta sul tuo blog mi ha dato il coraggio di sperimentare. Grazie come sempre per le belle ricette!

    1. Ciao Valentina, grazie per il tuo messaggio! Pensa invece che è una delle prime ricette che io ho sglutinato 😀 La mia ricetta di famiglia infatti non prevedeva farina neanche nella versione tradizionale, per cui ho provato a fare una semplice sostituizione e il risultato è lo stesso 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.