Crea sito

Fiadoni abruzzesi

  •  
  •  
  •  
  •  
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fiadoni abruzzesi in una fantastica ricetta, di parecchio superiore alla precedente non tanto nella farcia comunque sublime, quanto nell’impasto di una elasticità unica e per questo perfettamente lavorabile! I fiadoni sono uno dei miei cavalli di battaglia ma nella settimana di Pasqua non ero riuscita a farli…Poi, qualche sera fa, parlando con il mio compagno al telefono mi è venuta l’ispirazione di nuove pagine per rendere più completo il mio blog e ne è nata un’idea su ricette fatte con prodotti del territorio abruzzese… e questa ricetta della sua nonna ne è un esempio …. Ve la posto subito: le cose belle vanno condivise immediatamente! Dimenticavo il prodotto tipico è uno dei formaggi della ricetta: un pecorino della zona di Villa Celiera il pecorino di Farindola Cliccando sul link troverete altre notizie se siete incuriositi da questo prodotto!

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni50 ravioli circa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la pasta

  • 1 kgFarina 00
  • 1 pizzicoSale fino
  • 2 tazze da caffèolio di oliva
  • 2 tazze da caffèvino bianco secco
  • 2 tazze da caffèAcqua (aggiungetene poco alla volta per regolarvi)
  • 3Uova

per il ripieno

  • 500 grigatino
  • 300 gpecorino di Farindola (o comunque pecorino stagionato da grattugiare)
  • 200 gParmigiano reggiano
  • 10Uova (uno per ogni 100 gr di formaggi)
  • 1 pizzicolievito

la decorazione

  • 1Uovo (per spennellare)

Preparazione

L’impasto

  1. Per realizzare i fiadoni abruzzesi cominciare a versare in una ciotola tutti gli ingredienti tranne l’acqua, per formare l’impasto ed amalgamarli inizialmente con una forchetta e poi proseguire a mano, aggiungendo acqua poco alla volta. Ottenere un impasto liscio ed elastico e farlo riposare coperto.

il ripieno

  1. Grattugiare i formaggi in una ciotola ed aggiungere le uova ed il pizzico di lievito. Mescolare gli ingredienti fino a farli amalgamare.

Fare i fiadoni

  1. Con la macchinetta per la pasta tirare la sfoglia alla tacca 2. Stenderla su un ripiano infarinato e cominciare a riempirla formando dei mucchietti distanziati di formaggio.

  2. Chiudere la sfoglia su se stessa e premere su ogni mezzaluna con le dita per togliere l’aria in eccesso.

  3. Ritagliare il fiadone come si fa con i ravioli, con la classica rotella e sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta o, semplicemente, premendo con le dita.

  4. Sistemare i fiadoni su una placca da forno rivestita di carta antiaderente, fare un taglietto con le forbici in cima per consentire al formaggio di fuoriuscire e spennellare con l’uovo sbattuto.

  5. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 15-20 minuti e fino a completa doratura…. Servire tiepidi o freddi oppure congelarli all’occorrenza. Chiusi in sacchetti si tengono per tre giorni circa.

  6. Fiadoni abruzzesi

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

 4,889 total views,  5 views today

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da emanuela

classe 1974, una vita divisa tra sport e cucina ma in realtà interamente dedicata ai miei tre figli...stato attuale : In piena rivoluzione !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.