Crea sito

Taralli lunghi senza lievito

Taralli lunghi senza lievito…non appena li ho visti su internet, ho deciso di farli 🙂 Adoro tutti i tipi di taralli, classici, speziati, corti, lunghi…e prepararli in casa è davvero semplice!
La ricetta classica prevede l’utilizzo dei semi di finocchio nell’impasto ma non li avevo in casa, ed essendo in quarantena per il covid 19, non mi è sembrato sensato nè rispettoso uscire per acquistare un solo prodotto 🙂 E così, ecco i miei taralli lunghi senza lievito e senza finocchio!
Se cercate la ricetta dei taralli pugliesi al vino bianco, cliccate qui 🙂

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni25 taralli
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 200 mlAcqua
  • 125 mlOlio extra vergine di oliva
  • 16 gSale fino

Preparazione

  1. Setacciate la farina e versatela nella ciotola della planetaria. Unite tutti gli altri ingredienti ed impastate con il gancio, a velocità minima, per circa 8-10 minuti, fino a quando sarà ben incordato.

    Se non avete la planetaria, potete impastare a mano: dosi e procedimento non cambiano; vi vorrà solo un po’ di olio di gomito in più 🙂

  2. Coprite l’impasto con la pellicola e fatelo riposare a temperatura ambiente, lontano da spifferi e correnti, per 30 minuti.

    Trascorso il tempo del riposo, ribaltate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata (mi raccomando, la farina deve essere pochissima).

    Suddividete l’impasto in circa 25 pezzettini da 45 grammi ciascuno.

  3. Con ciascun pezzettino di impasto, formate dei rotolini, di spessore uniforme, lunghi circa 35 centimetri.

    Chiudete ogni rotolino ad anello, dandogli una forma stretta e lunga.

  4. Portate a bollore una pentola d’acqua abbastanza capiente e immergete 2-3 taralli lunghi alla volta.

    Bolliteli 2 minuti a fiamma vivace, poi 1 minuto a fiamma bassa. Alzate nuovamente la fiamma e bollite ancora 1 minuto: quando i taralli vengono a galla, scolateli con una schiumarola ed appoggiateli su una teglia ricoperta da carta forno.

  5. Procedete nello stesso modo con tutti i taralli 🙂

    Quindi, infornateli a 180 gradi (modalità statica) per 45 minuti. Sfornateli e fateli raffreddare su una gratella.

    I vostri taralli lunghi senza lievito sono pronti per essere gustati 🙂

Consigli:

I taralli lunghi senza lievito si mantengono fragranti per circa 10 giorni se conservati in una scatola di latta 🙂

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

2 Risposte a “Taralli lunghi senza lievito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.