Crea sito

Tagliatelle alla canapa – pasta fresca senza uova

Avete mai utilizzato la farina di canapa? Dona alle preparazioni un gusto intenso e deciso; contiene pochi zuccheri, è ricca di proteine e di fibre, è a tasso ridotto di carboidrati rispetto ad una farina di grano tenero “00”.

Oggi l’ho usata per la prima volta per preparare delle tagliatelle e devo dire che sono rimasta molto soddisfatta del risultato: come sapore ricordano la pasta di grano saraceno e sono ottime condite semplicemente con olio e una dose generosa di parmigiano.

Scopriamo insieme come prepararle 🙂 Al termine del post troverete anche la video ricetta.

tagliatelle alla canapa, cucina con sara
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Farina 00 200 g
  • farina di canapa 1 cucchiaio
  • Acqua 100 ml
  • olio extra vergine di oliva 20 ml

Preparazione

  1. Disponete la farina 00 a fontana su una spianatoia; unite la farina di canapa e l’olio. Mescolate con una forchetta.

    Aggiungete a filo l’acqua, poca alla volta ed iniziate ad impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

    Fate un palla, copritela con un canovaccio e fate riposare per 30 minuti.

  2. Trascorso il tempo del riposo, suddividete l’impasto in 4 panetti e stendeteli in sfoglie sottili o con il mattarello o con la macchina per la pasta.

    Ripiegate ogni sfoglia su se stessa, come mostrato nella video ricetta; con un coltello a lama liscia ed affilata, realizzate le tagliatelle.

    Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata in cui avrete messo un cucchiaio di olio per evitare che si attacchino tra loro. Tempo di cottura delle tagliatelle alla canapa: 2 minuti 🙂

  3. Come promesso ecco la video ricetta.

    NON PERDETEMI DI VISTA…seguitemi anche sulla pagina facebook. Se vi va, mettete il vostro like così rimarrete sempre aggiornati sulle ultime ricette 🙂

Note

Se non le consumate subito, potete far seccare le tagliatelle alla canapa all’aria e poi surgelarle. Poi andranno cotte tuffandole nell’acqua bollente senza farle scongelare 🙂

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.