Sorbetto eco di bucce di arancia e vodka, pronto in 10 minuti

sorbetto eco di agrumi

Durante le feste, si sa, si mangia tanto, ma proprio tanto. Il giorno di Natale, in particolar modo, le portate sono numerose e soprattutto sostanziose. Servirebbe quasi una pausa tra una portata e l’altra, proprio come al ristorante. Allora cosa ne dite di un rinfrescante sorbetto tra primi e secondi piatti? Esattamente come al ristorante? Ma sapete che figurone farete con i parenti e gli ospiti? Oggi vi propongo un sorbetto eco di bucce d’arancia e vodka, pronto in 10 minuti. Da far girare la testa, in tutti i sensi. La sua dolcezza e la sua freschezza vi faranno godere il Pranzo di Natale e del Veglione di Capodanno in leggerezza e allegria. Provare per credere. Bastano davvero 10 minuti.

Vai a vedere altre ricette ecosostenibili natalizie che ho preparato..tutte ecosostenibili ovviamente!

Ingredienti:

  • Polpa e bucce di scarto della spremuta di 6 arance
  • scorza e succo di un limone (facoltativo)
  • 3 cucchiai di vodka
  • 250 g di zucchero a velo
  • 4-6 cubetti di ghiaccio

Procedimento:

  1. Dopo aver spremuto le arance, prendete quello che resta e tritatelo piuttosto fine con un mixer, tenendo da parte le bucce di un arancia per la decorazione. Mettete il composto ottenuto in freezer fino al momento di servire. Se il tempo vi è tiranno, lasciatele in freezer per soli 10 minuti, poi frullate il composto di bucce congelate con lo zucchero a velo, i 3 cucchiai di vodka, il ghiaccio e il succo di limone.
  2. Versate in coppette o bicchiere con una cannuccia e un cucchiaino. Servite con le bucce candite.
  3. Preparate le bucce candite(facoltativo) che vi serviranno per la decorazione, è un lavoro extra e assolutamente facoltativo. Tagliate le bucce a striscioline sottili e tuffatele in acqua bollente. Lasciatele ammorbidire a fiamma bassa (occorrono 20 minuti dopo l’ebollizione). Dopo averle scolate, asciugatele prima con un panno pulito, poi lasciandole almeno 1 ora su un altro panno asciutto (sarebbe ideale l’esposizione al sole).
  4. A questo punto, prima di procedere, è importante conoscere il peso esatto delle scorzette, perché pari la quantità dello zucchero dovrà essere la stessa. Preparate quindi lo sciroppo: versate zucchero e circa 700 ml di acqua (occorrono in media 180-200 ml di acqua per ogni arancia) in un tegame e amalgamate a fiamma dolce. Aggiungete le scorzette e mescolate fino a completo assorbimento. Disponetele su un vassoio e fatele raffreddare, avendo cura di dividere le scorzette che si sono attaccate tra di loro. Quando sono ancora tiepide, è il momento giusto per passare ogni singola scorzetta nello zucchero semolato in modo che s’attacchi. Lasciate riposare un’altra ora prima di utilizzarle.

Mara Toscani

Precedente Polpettone eco natalizio Successivo Cheesecake di Pandoro al cioccolato

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.