Insolite e golose mele, ricette salate con le mele

Insolite e golose mele, ricette salate con le mele

 

“Una mela al giorno toglie il medico di torno”. E non solo:estremamente versatili in cucina, buone e succose, ricche di proprietà, le mele diventano irrinunciabili. Ma non soffermiamoci sulle solite torte e dolci con le mele. Perché non provare delle ricette salate con le mele?

Ma se davvero non potete rinunciare ai dolci con le mele…

 

Depurarsi con le mele

Il periodo delle prime mele d’autunno è l’ideale per provare una monodieta, capace di preparare l’organismo ad affrontare il freddo. Basta un giorno a settimana per un breve periodo, in cui la mela cruda, cotta, grattugiata, in purea con limone, cotta al forno con cannella o centrifugata, aiuterà l’organismo  a liberare energie diversamente utilizzate a digerire altri alimenti, rigenerando tessuti e organi.

Mela: migliore amica antifame

E’ buona abitudine consumare mele crude in caso di fame improvvisa o calo di energie, perché grazie alle sue qualità nutrizionali e la ricchezza di fibre, ma soprattutto il loro apporto calorico ridotto, permettono di calmare subito la sensazione di fame. Mele in abbondanza quindi, ma ricordatevi di consumarle preferibilmente con la buccia.

 

Le mele come non le avete mai viste, ricette salate con le mele

 

Torta salata con mele, noci e Gorgonzola

Tagliate 2 mele (S.Anna, qualità autoctona o Golden) a spicchi sottili. In una ciotola sbattete 2 uova con mezzo bicchiere di panna da cucina o latte, aggiungete 100 g di Gorgonzola a pezzetti e regolate di sale e di pepe. Accendete il forno a 200°C e cuocete la pasta sfoglia o brisée “in bianco” per 15 minuti (coprite la sfoglia con carta forno e riempite con legumi secchi). Eliminate i legumi e la carta e farcite con le mele e la crema al Gorgonzola. Cuocete altri 15 minuti abbassando la temperatura a 190°C. Ricetta per 8 persone.

Risotto con mele e formaggio di capra

Tagliate a piccoli dadini 1 carota, 1 scalogno e 1 mela (S.Anna, qualità autoctona o Renetta) e fate rosolare tutto con un filo d’olio d’oliva e un ricciolo di burro. Aggiungete 400 g di riso Arborio, tostatelo e sfumate con un bicchiere di vino bianco. Continuate la cottura del risotto aggiungendo poco alla volta del brodo vegetale. A pochi minuti dalla fine della cottura, aggiungete 100 g di formaggio di capra semi-stagionato (no caprino fresco) e mantecate. Aggiungete un ricciolo di burro a fine cottura, regolate di sale e di pepe e servite. Ricetta per 8 persone.

Farfalle con mele, taleggio e cipolla rossa

Affettate sottilmente 6 cipolle rosse piccole e rosolatele con poco olio d’oliva, sale e pepe nero. Dopo qualche istante sfumate con un bicchiere di vino rosso, fate evaporare, abbassate la fiamma la minimo e lasciate cuocere fino a quasi completa evaporazione. Tagliate 2 mele piccole (S.Anna, qualità autoctona o Pink Lady) a fettine sottili o a piccoli cubetti ed aggiungetele alle cipolle quasi a fine cottura, alzando di nuovo la fiamma. Cuocete le farfalle al dente. In una padella sciogliete il Taleggio (anche di capra) con mezzo bicchiere di panna da cucina, aggiungete mele e cipolle e saltate tutto con la pasta. Ricetta per 6 persone.

Polpette con le mele e Nebbiolo

Sbucciate 1 mela rossa (S.Anna, qualità autoctona o Red Delicious) e tritatela. Unite subito 300 g di macinato di vitello o misto, 2 tuorli, sale e pepe nero. Amalgamate bene il tutto, formate delle piccole polpette e fatele rosolare in padella con 3 riccioli di burro.

Filetto di maiale al miele e mele

Mettete un filetto di maiale possibilmente legato in una teglia unta e infornatelo per 40 minuti a 200°C regolando di sale e di pepe. A metà cottura bagnate con un mestolo di brodo, filtrate il liquido e conservatelo. Nel frattempo sbucciate 2 mele (S.Anna, qualità autoctona o Golden), affettatele sottili e scaldatele in padella con mezzo bicchiere di vino bianco e un cucchiaio di miele delicato per 8-10 minuti. Versate le mele su un piatto da portata e disponete il filetto affettato nappando con la salsa. Ricetta per 8-10 persone.

 

Sfoglia con mele, noci, Gorgonzola e frosting al mascarpone

Ingredienti per 8 persone
  • 2 mele (S.Anna, qualità autoctona o Fuji)
  • 100 g di Gorgonzola dolce
  • mezzo bicchiere di panna da cucina o latte
  • 80 g di noci sgusciate
  • 2 uova
  • 100 g di mascarpone
  • 100 g di formaggio spalmabile
  • timo, prezzemolo
  • sale e pepe
Preparazione:
  1. Tagliate le mele a spicchi sottili. In una ciotola sbattete le uova con la panna da cucina o il latte, aggiungete il Gorgonzola a pezzetti, le noci tritate e regolate di sale e di pepe.
  2. Accendete il forno a 200°C e cuocete la pasta sfoglia “in bianco” per 15 minuti (coprite la sfoglia con carta forno e riempite con legumi secchi). Eliminate i legumi e la carta.
  3. Farcite con le mele e la crema al Gorgonzola. Cuocete altri 15 minuti abbassando la temperatura a 190°C.
  4. Preparate il frosting mescolando mascarpone e formaggio con una frusta, aggiungendo a piacere timo, sale e pepe.
  5. Una volta intiepidita la torta decorate la superficie aiutandovi con un sac à poche (tasca da pasticcere) e foglie di prezzemolo.

 

 

 

Se ti piace la mia raccolta di ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Legumi e cioccolato, ricette golose e soprendenti Successivo Sorbetto con scarti di spremuta, scorze d'arancia e vodka | Pronto in 10 minuti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.