Crea sito

Scones di lenticchie riciclate | Lenticchie: poca spesa tanta resa

Gli scones di lenticchie riciclate appartengono a quella categoria di ricette che ti fanno capire quanto cibo sprechiamo. Le lenticchie ne sono un esempio: cucinate sempre in grandi quantità, finiscono con l’avanzare nella pentola per un paio di giorni, poi filare dritte nel bidoncino dell’umido. Non è il mio caso, dato che sono una divoratrice di legumi, infatti li consumo praticamente tutti i giorni, ma è capitato anche a me di averne quantità cotte in esubero. Quindi rimbocchiamoci le mani e ricicliamo!

Altre ricette con le lenticchie:

Focaccia di lenticchie rosse ripiena di cime di rapa
Polpette di pane raffermo e lenticchie con sugo di verdure
Involtini di porri con riso basmati, lenticchie mignon e Robiola
Polpette di lenticchie con panatura ai semi
Sfoglie vegan di riso con lenticchie e sesamo

Legumi: un lento ritorno alle origini

Finalmente dopo tanti anni di abbuffate carnivore e di derivati del latte, in Italia è di nuovo in aumento il consumo dei legumi, in particolar modo lenticchie e fagioli. Sarà pure una conseguenza logica dell’aumento delle persone che scelgono un’alimentazione vegetariana o vegana, ma sono sicura che si tratta anche di consapevolezza alimentare e ambientale. I legui sono alimenti ricchissimi di sali minerali, fibre indispensabili e vitamine, oltre ad apportare un discreto apporto glucidico e proteico. I legumi sono i nuovi superfood!

Sfatiamo i miti: i legumi sono digeribili e non creano “effetti collaterali”

Quante volte si è sentito che parecchie persone evitano di mangiare i legumi perché li trovano difficili da digerire o per il noto “effetto collaterale” di alcuni in particolare dei fagioli. La soluzione al secondo problema è semplice: basta metterli in ammollo prima di cucinarli.
In fatto di digeribilità, la loro “pesantezza” non è legata ai legumi stessi, ma esclusivamente alla loro preparazione; quindi basta qualche piccolo e semplice accorgimento.
Il procedimento esatto prevede il risciaquo dei legumi per ben due volte, per essere sicuri di eliminare eventuali impurità. Subito dopo si passa alla fase dell’ammollo.
La durata dell’ammollo varia in base alla grandezza del seme. Questa fase è fondamentale per ridurre sostanze che risulterebbero tossiche per l’organismo e sostanze antinutrizionali, che come accennato prima, causano fermentazioni e cattiva assimilazione dei nutrienti.
L’alga kombu (facilmente reperibile nei negozi bio) è una valida alleata; infatti unita ai legumi in cottura, migliora notevolmente la loro digeribilità.
La cottura più indicata è quella a pressione, per il fatto che le alte temperature attivano una serie di trasformazioni chimiche che li rendono più digeribili e assimilabili. Inoltre la rapidità della cottura consente di preservare minerali e vitamina B in particolare.
Importante salare a fine cottura ultimata per non far indurire i legumi.
In alternativa alla cottura a pressione, la cottura ideale è in coccio e a fuoco lento.

riciclare le lenticchie
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni20
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 glenticchie in umido
  • 2Albumi
  • q.b.farina di lenticchie

Preparazione

  1. Frullate le lenticchie avanzate con i due albumi.

  2. Versate il composto su una spianatoia e impastate aggiungendo la farina di lenticchie fino a che raggiungerà una consistenza elastica.

  3. Con un coppapasta ricavate gli scones e disponeteli su una placca ricoperta di carta da forno.

  4. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 20-25 minuti.

  5. Gli scones di lenticchie riciclate si possono anche congelare.

  6. Provateli farciti con maionese fatta in casa e gli ingredienti che più vi piacciono.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.