semifreddo-di-pandoro-bella

Un dolce più riciclato di così non si poteva creare. Semifreddo di Pandoro, arachidi e cioccolato. Vedrete quanti dolci avanzerete dopo le feste di Natale. E allora perché non preparare un dolce 100% riciclato? Basta aggiungere un po’ di panna e un po’ di mascarpone e il gioco è fatto. In freezer per 3 ore e poi a tavola. Semplice, veloce, economico.

 Ingredienti:

  • 200 g di pandoro (2 fette circa)
  • 100 g di mascarpone
  • 100 ml di panna
  • 30 g di arachidi
  • 50 g di cioccolato extra fondente 85%
  • 50 g di salsa al cioccolato
  • zucchero a velo

Procedimento:

Per prima cosa è necessario montare la panna. Ora prendete ¾ del pandoro e frullatelo con un cucchiaio di zucchero a velo, trasferitelo e in una ciotola e amalgamatelo al mascarpone. Aggiungete la panna montata delicatamente. Aggiungete le arachidi e qualche scaglia di cioccolato, se la gradite. Con il resto del pandoro create il fondo del semifreddo che adagerete sul fondo appunto dello stampo (facoltativo, io frullo tutto). Potete anche tagliare il pandoro a cubetti e sistemarlo pressandolo sul fondo. Versate il composto nello stampo, livellate e riponete in freezer per 3 ore. Togliete dal freezer 15 minuti prima di servire. Tagliate il semifreddo a fette se è in una teglia unica, altrimenti estraetelo solamente dallo stampo singolo. Decorate con altre scaglie e della buona salsa al cioccolato, che non guasta mai. Evviva il riciclo di Natale.

Ti aspetto anche sulla mia pagina facebook!

 

2 Comments on Semifreddo di Pandoro, arachidi e cioccolato

  1. fra
    13 dicembre 2013 at 08:59 (4 anni ago)

    ma per quante persone è?…ho provato a farlo, ma con 250 ml di panna se no era troppo poco…

  2. mara
    13 dicembre 2013 at 19:19 (4 anni ago)

    Io ne ho preparati 6. Con gli stampi da muffin. Vengono monoporzione. Non ho esagerato con la panna, per non appesantire. Se ti è sembrato meglio con 250 g, hai fatto bene. Io, avendo già messo il mascarpone, non volevo esagerare. Mandami la foto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*