Tempura di carciofi con farina di riso

Il tempura di carciofi con farina di riso è uno sfizioso antipasto o un contorno che si prepara con una pastella per friggere senza uovo, per un risultato non unto, croccante e leggero.

Il tempura è un metodo di preparazione della pastella per friggere che conferisce alla verdura, al pesce ma anche a tutti i cibi, particolare croccantezza e leggerezza.

Per spiegare meglio: il tempura è un piatto tipico del Giappone, che consiste nell’utilizzo di una pastella ghiacciata preparata con acqua gassata ghiacciata, o anche birra, uova e farina.

Il termine Tempura deriva da Quattro Tempora cioè quattro serie di digiuni collegati alle quattro stagioni (periodo di penitenza in cui si poteva mangiare solo pesce e verdura), si pensa che l’origine del piatto sia portoghese poi importato in Giappone dai Gesuiti.

Ho sperimentato molte varianti di pastella e questa è stata sorprendente per la facilità e la velocità di preparazioneottimo il risultato ottenuto. Nonostante non abbia seguito la procedura di preparazione della pastella immergendo il contenitore in uno più grande contenente il ghiaccio.

Questa pastella è senza uovo e la farina di riso, lascia vedere le verdure senza appesantirle e impedisce l’assorbimento dell’olio.

Per la tempura di carciofi con farina di riso, se fuori stagione, potete utilizzare anche carciofi surgelati. Io li scotto in acqua e aceto prima di riporli nel freezer.

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3-4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12Carciofi
  • 100 gFarina di riso
  • 1limone
  • 200 mlAcqua gassata ghiacciata
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. 1 – iniziate mettendo nel congelatore l’acqua per almeno 15-20 minuti.

    2 – Prima di toccare i carciofi, per evitare che le dita anneriscano, strofinatele bene con uno spicchio di limone, quindi eliminate le foglie esterne più dure e tagliate le punte.

    3 – Lasciateli a bagno per almeno 15 minuti nell’acqua dove avrete sciolto il succo di limone.

    4 – Preparate la pastella versando l’acqua in un contenitore, preferibilmente di metallo (se volete riesca perfettamente potete immergerlo in una ciotola più grande contenente il ghiaccio). Aggiungete la farina di riso e mescolate con una frusta. Dovrà risultare piuttosto liquida e poco collosa.

    5 – Divideteli i carciofi in almeno quattro spicchi, secondo la grandezza.

    6 – Tuffate i carciofi nella pastella.

    7 – In un wok o una padella antiaderente fate scaldare l’olio di semi e poi quando avrà raggiunto 175-180° (provate a immergere un carciofo e vedete se frigge) iniziate a friggere.

    8 – Friggete pochi carciofi alla volta e fate dorare appena girandoli. Scolateli e adagiateli su carta assorbente.

    9 – Salate leggermente e servite subito.

Sotto il link alla mia raccolta aggiornata di ricette con i carciofi

Ricette con i carciofi

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.