Crea sito

Scalogni al vino Lacrima

Scalogni al vino Lacrima

scalogni_lacrima

Questa è una ricetta preparata su suggerimento di Giacomo Rossi dell’azienda vinicola Col di Corte, conosciuto in occasione di Tipicità in Fermo. Il vino utilizzato è Chioma, prodotto con uva Lacrima, la coltivazione al secondo anno di conversione al biologico. Il vino Chioma si armonizza con il sapore degli scalogni che il miele e l’aroma del timo rendono particolarmente gradevole al gusto. Il tuorlo d’uovo completa piacevolmente il tutto con un tocco di colore.

Grazie a Giacomo Rossi per aver tanto gentilmente condiviso con me questa sua preparazione.

Ingredienti per 2 persone:

  • 3-4 piccoli scalogni a persona,
  • 2 tuorli d’uovo,
  • 2 rametti di timo,
  • mezzo bicchiere di vino Chioma Col di Corte,
  • un cucchiaio di miele di acacia,
  • olio di oliva E.V.O.,
  • burro q.b.

Preparazione: Sbucciare gli scalogni e metterli in una padella con un po’ di burro e un filo d’olio. Nel frattempo riscaldare mezzo bicchiere di vino Chioma con un cucchiaio circa di miele a fuoco vivo, in modo che l’alcool evapori subito ed il miele si sciolga.

Mettere gli scalogni in una terrina da forno o in 2 cocotte e ricoprirli con il vino e il miele. Aggiungere un rametto di timo e cuocere in forno preriscaldato a 180 ° per circa 30 minuti. Al termine della cottura adagiare il rosso d’uovo al centro di ogni cocotte che si cuocerà solo con il calore.

L’azienda COL DI CORTE ha gentilmente offerto la degustazione del Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico DOC 2012 “Vigneto di Tobia” in occasione del convegno dibattito “Sguardi nel territorio” organizzato dall’Associazione Arkès lo scorso 16 maggio 16, 2014 nella Villa Nappi a Polverigi (AN) – Marche – Italia

GRAZIE A: Giacomo Rossi e Marco Menghini – della azienda vinicola COL DI CORTE

Via San Pietro 19 / a 60036 – Montecarotto (AN)

www.coldicorte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.