Crea sito

Antipasto di canestrelli gratinati al forno

L’antipasto di canestrelli gratinati al forno è un piatto prelibato dal sapore e il profumo di mare, molto simili alle capesante ma di dimensioni più ridotte.
A me ricordano un po’ anche i cannolicchi che non si trovano molto facilmente qui ad Ancona.
Mio marito si sta appassionando sempre più nella spesa in pescheria e qualche giorno fa mi ha portato a casa tutto soddisfatto questa novità per la nostra tavola, insieme ai moscioli di Portonovo.
Mi sono subito documentata e letto che si deperiscono facilmente e vanno consumati in giornata.
Purtroppo avevo già programmato la cena e così mi sono sobbarcata la preparazione di due pasti, con l’aiuto del marito pentito dell’acquisto.
Abbiamo pulito a quattro mani sia le cozze che i canestrelli. Io ho tolto il bisso, lo stoppino ai moscioli e lavato numerose volte i piccoli canestrelli. A lui ho chiesto aiuto e dal divano si è visto un video che mostrava come togliere gli occhi e la sacca…
In pratica i canestrelli vanno trattati esattamente come le vongole per cui dopo averli lavati si lasciano a bagno per un paio d’ore con acqua fredda e sale.
Quindi si aprono con un coltello… avete presente il detto fare gli occhi alle pulci? Ecco è stato un po’ così.
Ma i canestrelli sono molto graziosi con le loro conchiglie e l’intenso buon profumo, molto particolare che sprigionano ci ha sostenuto fino alla fine, in fondo erano 600 g, sufficienti per tre persone.
Si potrebbero trovare anche puliti o congelati, ma vuoi mettere la soddisfazione di aver fatto almeno una volta tutto da soli!

Antipasto di canestrelli gratinati al forno
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’antipasto di canestrelli gratinati al forno

  • 600 gCanestrelli
  • 1 spicchioaglio
  • 6 cucchiaipangrattato
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • vino bianco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Preparazione dell’antipasto di canestrelli gratinati al forno

Per preparare l’antipasto di canestrelli gratinati al forno occorre armarsi di un po’ di pazienza perché ci vorrà del tempo per aprire le conchiglie una alla volta dopo averle ben lavate e lasciate a bagno per almeno due ore con acqua fredda e sale.
  1. Antipasto di canestrelli gratinati al forno

    Aprite delicatamente ogni conchiglia staccando con l’aiuto di un coltello appuntito la polpa dalla parte più piatta della conchiglia.

    Eliminate gli occhi, i due filamenti bianchi attaccati nell’altra parte di conchiglia quindi la sacca nera.

    Potete seguire questo video se non lo avete mai fatto prima.

    Sciacquate ancora la polpa e le conchiglie.

    I miei canestrelli erano piuttosto minuscoli e ho lasciato solo una parte di gusci.

    Quindi procedete mescolando al pangrattato una spruzzata di vino, l’olio, il prezzemolo e l’aglio tritati fini, il sale e il pepe.

    Versate nella ciotola del pangrattato la polpa dei canestrelli e dopo averli delicatamente mescolati posizionateli nelle conchiglie.

    Inserite in una teglia da forno ricoperta di carta a 200 °C per circa dieci minuti.

    Servite subito.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.