Crea sito

CAVOLI FERMENTATI ( Sauerkraut-crauti)

CAVOLI FERMENTATI SAUERKRAUT CAVOLI

CAVOLI FERMENTATI ( Sauerkraut-crauti). Una ricetta tradizionale della cultura nordica specialmente tedesca diffusa anche nel nord d’Italia come in Trentino Alto- Adige, specificatamente nella provincia di Bolzano. I “sauerkraut” possono essere consumati così crudi , ricchi di vitamine e fermenti lattici utili al nostro benessere. Ma perchè no?! Anche stufati con delle costine affumicate e una bella birra rossa! Ecco come ottenerli in pochi passaggi e assolutamente sicuri per la nostra salute, ma soprattutto, senza aver bisogno di appositi contenitori per le fermentazioni. Infatti, la fermentazione che subiranno, è una fermentazione lattica, dove i fermenti lattici si “nutrono ” di questi ortaggi producendo acido lattico che li conserverà e li trasformerà in una prelibatezza. Il vantaggio di questa ricetta è che basta avere una macchina per il sottovuoto e dei sacchetti appositi. Vediamo come fare!…

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione7 Giorni
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaEuropea

INGREDIENTI

  • 1 kgcavolo cappuccio bianco o viola
  • 20 gsale (2% del peso del cavolo)

PREPARAZIONE

  1. 1- Eliminare le foglie esterne del cavolo cappuccio.

  2. 2- Tagliare a metà il cavolo cappuccio.

  3. 3- Con molta pazienza tagliare finemente il cavolo e inserirlo in una busta per sottovuoto.

  4. 4- Aggiungere il 2% di sale all’interno della busta e agitare leggermente.

  5. 5- Sottovuotare il tutto assicurandosi che tutta l’aria sia stata effettivamente eliminata.

  6. 6- Lasciare a temperatura ambiente per circa una settimana , dieci giorni. Rigirare ogni tanto il sacchetto in modo da sciogliere bene il sale e redistribuire in modo omogeneo il liquido di fermentazione che si sarà creato.

  7. 7- Noterete un graduale aumento di volume del sacchetto dovuto alla produzione di gas durante il processo di fermentazione.

  8. 8- Dopo una quindicina di giorni i crauti sono pronti. Per fermare l’attività dei fermenti lattici, sarà sufficiente riporre il tutto in frigorifero.

CONSIGLI

Se volete potete inserire anche dei semi di cumino per rendere il prodotto finale ancora più gustoso e ricco di sapore con una nota fresca. Ricordate che quando aprirete il sacchetto, sarà meglio far prendere un po’ d’aria ai crauti prima di consumarli. Se preferite possono anche essere messi in vasi di vetro sterilizzati e pastorizzati per averli sempre pronti in dispensa. Ottimi anche con pane tostato panna acida e salmone affumicato.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!