Crea sito

CANEDERLI ALLA TIROLESE (Knödel)

CANEDERLI

Vediamo assieme come preparare i CANEDERLI ALLA TIROLESE.
Questo primo piatto, è originario del territorio dell’Alto-Adige (tutta la provincia autonoma di Bolzano). Dall’impasto costituito da ingredienti poveri e tipici di quest’area nascono dei corposi e gustosissimi gnocchi di pane. Latte, pane raffermo tagliato a cubetti e uova sono gli ingredienti principali. Sono così fortemente sentiti come piatto locale che, anche nei supermarket più piccoli potete trovare il pane già cubettato e specifico per fare i Knödeln . Le porzioni sono piuttosto generose. Infatti, le dimensioni tradizionali si aggirano a quelle di una arancia e spesso capita che una porzione sia composta da 3 canederli.

Paese che vai, ricetta che trovi. Come capita per quasi tutte le ricette della tradizione gastronomica italiana, anche i canederli, è possibile trovarli per ogni gusto. Ogni paese, ma anche ogni famiglia ha la propria ricetta che si tramanda di generazione in generazione. Di canederli, se ne trovano di tutti i tipi! Persino dolci! I canederli, o Knödeln, si possono mangiare sia asciutti con burro fuso ed erba cipollina, sia in brodo. Quasi sempre, oltre a uova pane e latte, troverete anche Speck ed erba cipollina.

Tradizionalmente, l’erba cipollina, va tagliata finissima. Infatti, finché le massaie non la tagliavano più finemente possibile, non erano ritenute pronte allo sposalizio. Inoltre, per verificare che abbiate fatto bene i canederli ci sono 2 “prove” da superare. La prima, ovviamente, è che in cottura il canederlo non deve aprirsi o, peggio ancora, sfaldarsi del tutto. La seconda, è che tagliando a metà il canederlo, dovranno vedersi ancora perfettamente i cubetti di pane. In questo modo, avrete degli ottimi e sofficissimi canederli. Qui di seguito troverete la ricetta tradizionale appresa dalle massaie altoatesine.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

  • 500 gpane raffermo a cubetti ( circa 5 – 6 mm per lato)
  • uova (5 – 6 uova a seconda del pane più o meno secco e della dimensione delle uova.)
  • 150 glatte
  • 150 g grana padano fresco grattuggiato
  • 1 cucchiaiofarina 00
  • 150 gspeck (tagliato a piccoli cubetti di 3mm per lato)
  • q.b.erba cipollina tagliata finissima
  • q.b.sale

PREPARAZIONE

  1. 1- Prima di tutto, miscelare in un’ampia ciotola il pane , il formaggio, la farina, lo speck e l’erba cipollina.

  2. 2- Dopodiché, sbattere bene le uova col latte e aggiungere agli altri ingredienti.

  3. 3- Poi, miscelare bene il tutto e lasciar riposare per una mezz’oretta il composto coperto da un canovaccio bagnato.

  4. 4- Infine, procedere formare delle palle della stessa pezzatura e arrotolarle tra le mani precedentemente bagnate con dell’acqua fredda. Mi raccomando, non comprimete troppo l’impasto se no, i canederli risulteranno molto pesanti. Fate anche attenzione a chiuderli bene. Altrimenti, si apriranno in cottura.

  5. 5- Mettere a bollire una pentola con abbondante acqua salata.

  6. 6- Quando, l’acqua inizierà a sobbollire, tuffate i vostri canederli e cuoceteli per altri 2 minuti dopo che saranno venuti a galla.

  7. 7- Buon Appetito!

vedi qui altre ricette

/ 5
Grazie per aver votato!