Crea sito

MOSCARDINI IN UMIDO E POLENTINA MORBIDA

MOSCARDINI IN UMIDO

Oggi, vediamo come preparare moscardini in umido con polentina morbida. È una ricetta veramente golosa e casareccia, dal gusto autentico. Prepararli è semplicissimo e permette di godersi il pranzo della domenica o comunque qualsiasi pasto senza preoccuparsi di dover spadellare. Il pranzo dell domenica dalle mie parti è sacro, come del resto in tutta Italia. La cosa che tassativamente a Bergamo non può mancare sulla tavola la domenica è di certo la polenta! La polenta è vita! Ahahah… . Scherzi a parte, ogni tanto al posto di arrosti ed altre prelibatezze a base di carne, non fa male un buon piatto tema mare.

PREZZI DEL MERCATO
Ultimamente, nel corso di questa dannata pandemia, il mercato del pesce risente delle chiusure dei ristoranti. Quindi, non difficile trovare ottime offerte di pesce a buon mercato vista l’offerta alta e la domanda bassa.

CONVENIENZA E MANGIAR BENE
Per cui, nel caso vi capitasse purea voi di trovare queste offerte optate per fare scorta. È un ottimo metodo per risparmiare, magiare variegato e soprattutto meglio!
Infatti, questa estate avevo trovato i moscardini attorno a € 6 al kg già eviscerati. Inutile, dire che ho fatto scorta! In questi casi, basta armarsi di pazienza. Bisogna pulire subito il pesce e conservarlo nei sacchetti sottovuoto in freezer. Così facendo, po’ di mangiate sono assicurate.

Quindi, se anche a voi piace il pesce provate a fare i moscardini in umido e fatemi sapere!
Bando alle ciance e sotto coi fornelli!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaMediterranea
538,19 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 538,19 (Kcal)
  • Carboidrati 74,52 (g) di cui Zuccheri 3,61 (g)
  • Proteine 35,57 (g)
  • Grassi 10,02 (g) di cui saturi 1,54 (g)di cui insaturi 2,85 (g)
  • Fibre 3,79 (g)
  • Sodio 999,52 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 600 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

INGREDIENTI

PER I MOSCARDINI IN UMIDO

  • 900 gmoscardini
  • 3 costesedano
  • 1 spicchioaglio
  • 80 gconcentrato di pomodoro
  • 1 bicchierevino bianco secco
  • Mezzo bicchierinoaceto di vino bianco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

PER LA POLENTINA MORBIDA

  • 450 gfarina di mais bramata
  • 2 lacqua
  • q.b.sale grosso

PREPARAZIONE

  1. 1- Per prima cosa, nel caso abbiate dei moscardini freschi bisogna pulirli. Pulire i moscardini è veramente semplicissimo. Sul mercato si trovano sia quelli piccolini che quelli più grandi ( dei veri e propri polpi in miniatura!). Indipendentemente dalle dimensioni, io procedo così: li sciacquo sotto acqua fredda poi riempio il lavello di acqua. Quindi ribalto la testa del moscardino tenendolo sotto l’acqua: cosiì evitate di tinteggiare la cucina con le interiora . Eliminate tutto quanto poi schiacciate all’attaccatura dei tentacoli per far fuoriuscire da sotto il becco ed eliminate anche quello.

    Poi, per quelli grandi, gli occhi li elimino incidendo con un coltellino sotto al bulbo oculare e l’occhio viene fuori da solo. La pelle generalmente si tiene ma nel caso siano di fondale, sui tentacoli sarà presente una sostanza sabbiosa. Per questo motivo, io la pelle a quelli grandi la rimuovo. Basta inserire un dito sotto la pelle dove avete inciso per levare gli occhi e tirare. È veramente molto semplice e viene via in un colpo!

  2. 2- Dopo aver pulito i moscardini, pensiamo al soffritto. prepararlo nel corretto dei modi ci permetterà di ottenere maggior sapore ed un sugo bello corposo. Quindi, lavate le coste di sedano, lasciate pure le foglie e frullatelo grossolanamente. deve risultare un trito fine ma non crema.

  3. 3- Prendete una casseruola dai bordi alti e scaldate mezzo bicchierino d’olio. Sbucciate un spicchio d’aglio e schiacciatelo con uno schiaccia-aglio dentro l’olio. Appena sfrigola, aggiungete anche il sedano e una presa di sale. Fate sfrigolare per un paio di minuti e sfumate col vino. Fate evaporare tutto l’alcol ed infine, aggiungete anche l’aceto.

  4. 4- Quindi, inserite anche il concentrato di pomodoro. A me piacciono molto sugosi, quindi se non bastasse aggiungete anche della passata di pomodoro. Lasciate cuocere per 10 min a fiama media.

  5. 5- Poi, prendete i moscardini e inseriteli direttamente nel sugo. Nel caso siano grandi, separate le teste dai tentacoli. Quest’ultimi apriteli a ventaglio .

  6. 6- Infine, fate riprendere bollore e abbassate la fiamma quasi al minimo. Poi, lasciateli cuocere lentamente per un’ora o finchè saranno teneri.

PER LA POLENTA

  1. 1- Mentre i moscardini cuociono, avrete tutto il tempo per dedicarvi alla preparazione della polenta morbida che sarà il nostro contorno. L’ideale, sarebbe avere i paiolo per la polenta. Comunque potete farla anche in una pentola antiaderente. Quindi, mettete a bollire l’acqua e salatela con del sale grosso.

  2. 2- Poi, pesate la farina di mais e non appena inizia a sobbollire l’acqua, aggiungetela poco alla volta e mescolando con una frusta da cucina. State attenti a non formare grumi.

  3. 3- Non appena sentirete che la polenta inizia a rapprendersi, smettete di mescolare e coprite con un coperchio. Proseguite con la cottura a fuoco basso per circa 40 min. Di tanto in tanto, date una girata con un mestolo di legno.

  1. E passata un’ora, abbiamo tutto pronto! Assaggiate tutto quanto, ed eventualmente regolate di sale.

    Ora, i vostri moscardini in umido con polentina morbida di contorno sono pronti!

    Buon appetito!

CONSIGLI

I moscardini in umido, come tante altre preparazioni della nostra tradizione, sono più buone il giorno dopo. Quindi, se avete invitati o semplicemente volete godervi il pranzo senza stress di dover cucinare, preparateli la sera prima. Basterà scaldarli 10 minuti prima a fiamma bassa con un goccino d’acqua.

Per la polenta invece, potete tagliarla a fette dopo averla raffreddata e grigliarla. Strepitosa col pesce in umido!

scopri qui altre sfiziose ricette

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.