Crea sito

TARTE TATIN DI MELE – MINI

tarte tatin di mele

Quale miglior consolazione dopo una giornata stressante, se non una fetta di tarte tatin di mele ancora tiepida?!
Questo fantastico dolce dal sapore raffinato e semplice, profuma di ricette d’altri tempi. Per me, questo dolce non profuma solo di caramello, ma sa proprio di casa, di calore familiare. Purtroppo, viene spesso snobbata data la sua semplicità. Ma, sono proprio le cose semplici a legarci ad inconfondibili ricordi….. ah, che ricordi la cucina della nonna!

La tarte tatin, è un dolce che nella sua banalità è a dir poco superlativo! Infatti, si presta facilmente a qualsiasi occasione! Che sia una cena tra amici, una salutare merenda o una improvvisata dell’ultimo minuto, il risultato è garantito!
Questa torta, la si gusta sia fredda che tiepida. La principale peculiarità di questa preparazione, sta nell’equilibrio tra la scioglievolezza della mela cotta e la frabilità della base.
Bastano veramente pochissimi ingredienti! Mele, burro, zucchero e pasta briseé sono gli ingredienti previsti dalla ricetta originale. Però, esistono moltissime altre varianti fatte cambiando la frutta (pere al posto delle mele) e la base (con la pasta sfoglia).

CHE MELE UTILIZZARE….

Per ottenere un ottimo risultato, potete utilizzare le mele avanzate. avete presente quando la buccia diventa leggermente raggrinzita? Ecco, proprio quelle! In cucina, non si butta via nulla. E, questa ricetta assieme quella dello strudel, saranno vostre alleate nell’utilizzo di queste mele purtroppo poco appariscenti!
Visto che ormai, le pasticcerie più blasonate fanno moltissime monoporzioni, anche io ho deciso di replicare la tarte tatin di mele a modo mio: IN FORMATO MINI APPUNTO!

CONSIGLI PER LA COTTURA

Per la cottura, potete utilizzare delle cocottine in pyrex, delle mini forme per crostatine o ancora, gli stampi per muffin. Mentre, per rendere il tutto più sfizioso, a piacimento potete aromatizzare le mele con della cannella. Potete anche aggiungere frutta secca come pinoli o mandorle oppure anche dell’uvetta. insomma, io condivido con voi la mia ricetta base, poi fate tutti gli esperimenti che volete….
Se non hai mai provato la tarte tatin, ti consiglio di cominciare proprio da questa ricetta! In poche parole: la semplicità fatta dessert, ineguagliabile!
Per un risultato ottimo e pronto in pochissimo tempo, usa come me della pasta sfoglia pronta!


  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese
305,63 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 305,63 (Kcal)
  • Carboidrati 48,02 (g) di cui Zuccheri 36,91 (g)
  • Proteine 2,20 (g)
  • Grassi 11,58 (g) di cui saturi 2,70 (g)di cui insaturi 8,41 (g)
  • Fibre 4,87 (g)
  • Sodio 66,39 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 230 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

INGREDIENTI

  • 1 rotolopasta sfoglia
  • 8mele
  • 20 gburro
  • 150 gzucchero

PREPARAZIONE

  1. 1- Prendete la pasta sfoglia dal frigorifero e lasciatela acclimatare a temperatura ambiente prima di aprirla.

  2. 2-Poi, procedete con la preparazione delle mele. Quindi, pelate ed eliminate il torsolo delle mele. Tagliatele a metà in verticale e procedete tagliandole a fette sottilissime nel senso della longitudine.

  3. 3- Nel frattempo, preparate il caramello. In un pentolino, versate lo zucchero allargandolo bene su tutto il fondo e fatelo sciogliere a fuoco basso. mi raccomando: non girate mai il caramello! Se lo girate, rischiate che lo zucchero si cristallizzi e vi tocca ricominciare. Quindi lasciate che tutto lo zucchero si sciolga lentamente.

  4. 4- Quando il vostro caramello sarà biondo, aggiungete il burro sciogliendolo ed ottenendo un composto omogeneo. Quindi, versate dividendo equamente il tutto sul fondo degli stampini.

  5. 5- Infine, disponete le mele formando più strati. badate bene di mantenere lo spessore costante su tutta la superficie.

  6. 6- Preriscaldate il forno a 180°C in modalità statica.

  7. 7- Ci siamo quasi, aprite la sfoglia e ricavate la base delle vostre mini tarte tatin di mele ricordando che deve essere leggermente più grande di qualche mm delle mele. Prima di posizionare la pasta, bucatela aiutandovi con una forchetta. Così, crescerà ma non troppo!

  8. 8- Quando il forno sarà sufficientemente caldo, posizionate la base di sfoglia sopra le mele ed infornate per circa 35 40 min. P.S.: Posizionate le formine all’interno di una teglia o placca da forno. in questo modo eviterete che il caramello vada a finire sulla base del forno.

  9. 9- Quando le vostre tatin di mele saranno belle dorate, è il segno inequivocabile che sono pronte per essere tolte dal forno.

  10. tarte tatin di mele

    10- Quindi lasciatele intiepidire per un paio di minuti. Infine, ribaltate le tatin e lasciatele intiepidire su di una gratella. FATE ATTENZIONE a non ustionarvi con l’eventuale succo di cottura ancora presente nella formina. (consiglio di girarle sopra ad un lavandino o una teglia)

  11. tatin di mele

    11- Ed eccoci qui! Le nostre meravigiole mini tatin di mele sono pronte! Potete gustarle fredde o anche calde magari accompagnate da una pallina di gelato alla vaniglia! Che goduria!

CONSERVAZIONE

Potete preparare prima le vostre mini tatin e conservarle in frigorifero per un paio di giorni. Potete pure optare per il congelamento… però la base non risulterà così friabile.

CONSIGLIO

Al posto della pasta sfoglia, per la base potete anche scegliere di utilizzare della pasta frolla o un impasto neutro come la briseé. Qualche chicca in più per realizzare il caramello al burro: lo zucchero, prima di toglierlo dal fuoco, verificate che si sia sciolto completamente. Ma assicuratevi anche che il caramello non diventi troppo scuro e quindi con un gusto amaro. Qualora, il caramello ed il burro dovessero risultare separati, aggiungete qualche goccia d’acqua ed emulsionate. Se il caramello dovesse solidificarsi e voi non riusciste a versarlo per tempo negli stampini, basterà scaldarlo leggermente a fuoco molto basso per farlo tornare fluido… fate molta attenzione a non ustionarvi!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!