Crea sito

SALMONE AFFUMICATO A FREDDO

salmone affumicato a freddo

Ecco a voi come preparo il mio salmone affumicato a freddo fatto in casa. Una ricetta fantastica e soprattutto facile, semplice e con un notevole risparmio. È possibile anche utilizzare filetti di trota di almeno 2 kg (peso da eviscerata). È importante precisare, che serve salmone fresco, ma anche quello decongelato va bene. Anzi, se lo prendiamo decongelato elimineremo il passaggio in freezer per eliminare l’eventuale presenza di Anisakis Simplex. Questo non sarà necessario nel caso usiate la trota poichè, questo parassita vive solo nelle acque salate. Per questa ricetta, ho utilizzato un salmone da 3,5 kg eviscerato precedentemente abbattuto. Per affumicare ho utilizzato una smoke-gun reperibile facilmente su internet. Vedrete che il risultato sarà eccezionale e in tempo di feste vi farà fare un figurone con i vostri commensali ma è anche un’ottima idea regalarlo. Figurone assicurato!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione4 Giorni
  • Tempo di riposo2 Giorni
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaEuropea

INGREDIENTI

  • 4 kgsalmone (eviscerato)
  • 1 kgsale
  • 1 kgzucchero
  • q.b.AROMI (finocchietto, pepe rosa, bucce di arancia e di limone, etc..)
  • sciroppo di acero (quanto basta a spennellare i 2 filetti)
  • q.b.trucioli di melo per affumicatura

PREPARAZIONE

  1. 1 – Sfilettare il salmone oppure farselo fare dal proprio pescivendolo di fiducia. MI RACCOMANDO: non squamatelo… le squame serviranno a proteggere la baffa di salmone e rendere la pelle più resistente.

  2. 2 – Eliminare, con delle apposite pinzette, le spine e parare i filetti eliminando l’eccesso di pancia (io, la recupero facendo una pasta al salmone).

  3. 3 – Stendere della pellicola per alimenti sul tavolo sufficientemente grande ad avvolgere agevolmente la baffa.

  4. 4 – Miscelare il sale con lo zucchero e metterne una parte sulla pellicola.

  5. 5 – Adagiarvi sopra il filetto con la pelle a contatto del sale e coprire con la miscela di sale e zucchero uniformemente.

  6. 6 – Aggiungere tutti gli aromi e avvolgere con la pellicola ben stretta in modo che la baffa resti sempre a contatto con la salamoia che si creerà.

  7. 7 – Ripetere il tutto con l’altra baffa e riporre in frigorifero per 36 ore all’interno di una teglia sufficientemente grande ad accogliere i filetti belli piatti e che contenga gli eventuali liquidi.

  8. 8 – Dopo 24 ore, rigirare i filetti con la pelle verso l’alto e posizionare sopra un peso.

  9. 9 – Passate le 36 ore, eliminare la miscela di sale, zucchero e aromi e sciacquare sotto acqua fredda.

  10. 10 – Adagiare le baffe su un canovaccio pulito e tamponare tutto l’eccesso di acqua. Noterete che i filetti saranno molto più sodi e con un colore più marcato.

  11. 11 – Praticare un foro verso la coda e creare con dello spago un’asola per appendere le baffe.

  12. 12 – Cospargere i filetti con lo sciroppo d’acero far asciugare in frigorifero per 4 / 5 ore senza coprire.

  13. 13 – A meno che si abbia a disposizione un affumicatoio o una stanza adibita all’affumicatura a freddo, si può affumicare avvalendosi di una smoke gun che permette di affumicare a freddo.

  14. 14 – Posizionare le baffe in modo che il fumo possa circolare liberamente e senza impedimenti su tutta la loro superficie.

    Io ho posizionato le baffe, appese tra due sedie sul balcone (mi raccomando che ci sia fresco) all’interno di un sacco sufficientemente grande, gonfiandolo di fumo con la smoke gun .

  15. 15 – Affumicare in più riprese per 24 ore.

  16. 16 – Lasciar riposare per almeno un paio di giorni prima di degustare.

Conservazione

È possibile conservare la baffa intera oppure tagliata a pezzi. Si conserva in frigorifero sottovuoto per massimo 15 giorni o in congelatore. Quando necessario basterà scongelarlo lentamente in frigorifero.

COME GUSTARE IL SALMONE AFFUMICATO FATTO IN CASA

Gustosissimo anche con una fetta di pane tostato, formaggio spalmabile ed erba cipollina.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.