Crea sito

PANE BIANCO SENZA IMPASTO – NO KNEAD CON LIEVITO MADRE LIQUIDO , ALL’80% D’IDRATAZIONE

PANE SENZA IMPASTO LIEVITO MADRE

Oggi, impariamo come fare il pane bianco senza impasto con il metodo no knead e lievito madre. Un favoloso pane ad alta idratazione utilizzando il licoli .
Per ottenere questo fantastico pane, useremo il nostro amato LICOLI (LIevito in COltura LIquida). Ottenere un risultato così eccellente, non è mai stato così facile! Dopo questa ricetta, vedrete che non userete più la planetaria.

Che sensazione più bella esiste se non quella di sentire l’impasto del pane che lievita fra le mani?! Per me, è qualcosa di inconcepibilmente fantastico!

ADATTO AD OGNI OCCASIONE
Perfetto così, ma anche ottimo per una merenda sana e gustosa! Appena “brascato” il pane bianco con licoli, con una fetta di mortadella o di salame, è la morte sua! Ma, vi assicuro che anche con del formaggio spalmabile, un pizzico di erba cipollina e salmone affumicato è qualcosa di ECCEZIONALE!

PANE BIANCO AL LICOLI: COME FARLO LIEVITARE AL MEGLIO
Per aiutare la lievitazione potete mettere il tutto nel forno con la luce accesa oppure, costruire come ho fatto io una cella facilissima utile sia per le lievitazioni che le fermentazioni. Trovi come fare e tutto il necessario in questo articolo.

Il risultato è quello della foto. Un pane adatto a qualsiasi situazione! Mani in pasta e massimo sfogo alla fantasia! Qua sotto trovi tutto il necessario e la ricetta passo passo.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione6 Ore
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

  • 400 gfarina 0 ((per pane e pizze))
  • 100 gfarina di farro
  • 5 gmalto in polvere
  • 10 gsale
  • 400 gacqua

PREPARAZIONE

  1. 1- Pesate e miscelate le farine. Aggiungete l’acqua e miscelate amalgamando il tutto. Una volta ottenuto un composto omogeneo senza grumi di farina, lasciate riposare l’impasto. Questo riposo, è denominato autolisi. Durante questa fase, le proteine della farina a contatto con l’acqua, inizieranno a formare la maglia glutinica. Quindi, lasciar riposare per un’oretta a temperatura ambiente.

  2. 2- Trascorso questo tempo, spalmate la superficie dell’impasto con il licoli. Quindi, aiutandovi bagnando le mani con acqua, prendete dall’esterno un lembo d’impasto e ricongiungetelo col lato opposto. Procedete in questo modo per tutto il perimetro della ciotola e lasciar riposare per 20 minuti.

  3. 3- Poi, spargere omogeneamente su tutta la superficie dell’impasto il sale. Per amalgamarlo fate qualche giro di pieghe come descritto sopra. Lasciate riposare 15 minuti circa.

  4. 4- Passato questo tempo, procedete con le pieghe a 3. Bagnate le mani e sollevate l’impasto. Il margine superiore, ripiegatelo sotto. girate la ciotola e fate la stessa identica cosa. Fatto questo, impellicolate il tutto e riponete a lievitare a 28°C per 4 ore.

  5. 5- Ogni mezzo’ora, ripetete le pieghe per un totale di 3 volte.

  6. 6- Terminata la lievitazione, spolverate la superficie con della farina e ribaltate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata.

  7. 7- Preformate la pagnotta creando più tensione superficiale possibile. E lasciate riposare 30 min sulla spianatoia.

  8. 8- Dopo 30 minuti, riprendete la pagnotta che si sarà leggermente rilassata e procedete alla formatura finale. Formate la pagnotta riportando in tensione la massa e ponetela in un cestino da lievitazione infarinato con la chiusura verso l’alto.

  9. 9- Qui potete scegliere se infornare senza o dopo maturazione in frigorifero. Nel caso vogliate infornate senza, aspettate 1 oretta a temperatura ambiente. Se no, ponete il tutto in frigorifero per un periodo dalle 6 alle 12 ore.

  10. 10- Passato questo tempo, ribaltate la pagnotta su una teglia preriscaldata (rovente) e, aiutandovi con una lametta, incidetela per la lunghezza con un taglio a 45°.

  11. 11- Infornate in forno preriscaldato a 250 °C statico per 30 min. Poi, abbassate la temperatura a 230 °C per altri 30 min.

  12. 12- Fate raffreddare su di una gratella per almeno un paio d’ore.

CONSERVAZIONE

Il pane senza impasto con lievito madre , è meraviglioso. Va a ruba! Ma nel caso, prepariate più pagnotte, potete conservarlo diviso a metà in sacchetti gelo riponendo il tutto in freezer. Una volta scongelato, basterà rigenerarlo per 5 min in forno a 200°C. E finalmente, il vostro pane bianco, sarà fragrante come appena sfornato grazie alla lievitazione naturale per mezzo del lievito madre liquido.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.