Crea sito

Pesto di rucola

pesto di rucola
Il Pesto di rucola era da tanto che volevo farlo, però volevo farlo con la mia rucola e finalmente ci sono riuscita. In autunno avevo messo a dimora i semi di rucola e ne ho avuta a disposizione per tanti mesi, a primavera invece di estirpare le ultime piantine le ho lasciate andare in fiore e cosi tutti i semi che sono caduti sul terreno hanno dato vita a nuove piantine con foglie belle tenere e quasi dolci! Ne ho regalata tanta al mio vicino e ho deciso di usarne una parte per fare il pesto di rucola. Devo dire che è ho ottenuto una crema gustosa e appetitosa, amarognola al punto giusto senza esagerare. Il pesto di rucola è ottimo sia sulla pasta corta o lunga che sia, una puntina assieme alla farcitura dei panini e dei tramezzini li rende molto saporiti.

pesto di rucola
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pesto

  • 100 grucola
  • 50 gparmigiano Reggiano
  • 2 cucchiaipecorino (facoltativo)
  • 1 spicchioaglio (facoltativo)
  • 30 gnoci (gherigli)
  • 80 mlolio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicosale fino

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Canovaccio
  • 4 Vasetti (piccoli)

Preparazione del pesto di rucola

Un consiglio lavare, asciugare la rucola con un canovaccio e metterla per un paio d’ore in frigorifero, in modo che quando si lavori sia bella fredda, in questo modo si evita di farla annerire mentre si frulla.
  1. Nel frattempo mettere l’aglio, le noci nel frullatore, macinare, aggiungere l’olio.

  2. Quando sono ridotte a pezzi, ma non piccolissimi, inserire le foglie di rucola fredde, un pizzico di sale, solo in ultimo aggiungere il parmigiano e il pecorino, se non amate questo formaggio non usatelo, frullare a intermittenza per non fare ossidare la rucola fino a che non si sara formata una salsa omogenea.

  3. Io ho usato solo rucola senza basilico, se a voi piace potete aggiungere qualche foglia di basilico. Come frutta secca ho usato le noci perché le avevo a disposizione e anche perché mi sembrano più idonee, ma si possono usare, anche, le mandorle.

Consigli per la conservazione del pesto di rucola

Conservare in piccoli vasetti coperti di olio in frigorifero per due/tre giorni, oppure si può congelare, in piccoli contenitori, da usare quando non avete a disposizione la rucola fresca.

Vuoi chiedermi qualcosa sulla preparazione o darmi qualche consiglio, lasciami un messaggio, ti risponderò nel più breve tempo possibile.

Ti ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovi anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scopri le mie ricette cliccando Qui Per le foto clicca Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.