Ginetti dolci per Pasqua ricetta calabrese

I Ginetti sono dei dolci a pasta dura tipo biscotto, si usano dal giorno delle Palme e si conservano per il giorno di Pasqua, sono conosciuti in gran parte della Calabria, anche se hanno nomi diversi; Susumelle, Ncinetti, Ginetti cu l’annaspruI vutariej, Ciambrelle o Ciambelle. Le origini di questi dolci sono incerte, potrebbero essere ricette importate dalla Grecia, dalle antiche colonie insediatasi in Calabria nei tempi antichi, sono comunque di origini lontane. Si preparavano prima delle Palme cosi da essere usati per il rito delle del giorno delle Palme, (con quelli più belli si addobbavano le Palme). È una ricetta con ingredienti semplici e di facile reperibilità per la cultura contadina, la ricetta anche se varia da paese a paese è sempre simile e si tramanda da madre in figlia o da nonna a nipote. I Ginetti hanno un sapore neutro che viene reso goloso dalla meringa “annaspru”.

Ginetti

Ginetti  dolci per Pasqua ricetta calabrese

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire e li potrete trovare tutte le mie ricette.
Se volete potete mandarmi le vostre foto/ricette nella mia pagina Facebook e le aggiungerò nella categoria Le vostre ricette

Ingredienti

  • 6 uova
  • 550 gr di farina 0
  • 1 pizzichino di sale per ogni uovo
  • Confettini colorati

Ingredienti per la meringa

  • Zucchero q.b.
  • Albumi q.b.

Procedimento

Rompere le uova in una ciotola, mettere un pizzichino di sale per ogni uovo, sbattere con una forchetta e aggiungere la farina quanta ne assorbe, continuare ad impastare sull’asse l’impasto deve essere compatto e morbido. Stendere l’impasto a filoni, formare le ciambelle
Mettere dell’acqua a bollire in una pentola e quando inizia a bollire mettervi dentro le ciambelle una alla volta, quando vengono a galla prenderle con una schiumarola e metterle su un tovaglia ad asciugare,
Prima d’infornarle fare un taglio con il coltello intorno, così che durante la cottura si aprono meglio.
La cottura è importantissima, alcuni accorgimenti per avere dei Ginetti perfetti

Cottura in forno caldo come se si dovesse cuocere il pane (240°) per trenta minuti circa.
Devono essere cotti bene
Non devono restare molli dentro
Non devono scurirsi, ma restare chiari.

Ginetti

Preparazione della meringa o scileppo, che può essere fatta in tre modi.

  • 1 albume
  • 150/200 gr di zucchero a velo, va bene anche lo zephir
  • poco succo di limone

1° modo: In questo modo li faceva mia madre ed è il metodo più antico e tradizionale.Sbattere, con una forchetta, gli albumi con lo zucchero e poco limone spremuto per togliere il sentore della chiara d’uovo, usare la forchetta perché si deve ottenere una crema densa ma fluida, non deve essere una montatura troppo a neve. Passarci dentro i Ginetti cospargere di confettini colorati e fare asciugare al forno a temperatura bassa (tipo la meringa.

2°modo:
La dose sono 2 albumi per un kg di zucchero.
Mettere a bollire dello zucchero assieme ad acqua e far caramellare non deve scurire, ma essere chiaro, si mettono dentro le due chiare d’uovo sbattute a neve morbida, velocemente si passano dentro le ciambelle, mettendole ad asciugare su carta forno.
Fatte in questo modo non si sente, l’odore dell’uovo.

3° modo: Questo invece è un modo moderno di glassarle
Glassa con zucchero a velo e acqua, sbattere lo zucchero a velo con poca acqua ed un po’ di cognac, passare dentro le ciambelle e fare asciugare.

Se volete mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+

 
Precedente Torta mimosa all'arancia Successivo Cedro Candito ricetta veloce

32 thoughts on “Ginetti dolci per Pasqua ricetta calabrese

    • incucinaconmire il said:

      Grazie mille per l’opportunità che mi hai dato, complimenti anche a te per tutte le idee che hai brava!!!!

    • incucinaconmire il said:

      Da me hanno nomi diversi a seconda della zona e del paese in cui si fanno … diciamo che in ogni paese hanno un nome diverso, ma questo è quello in cui sono più conosciuti…

  1. Pupo francesca il said:

    Buonasera e grazie!!!! Ho un dubbio: prima di passarli
    al forno si devono raffreddare completamente?grazie!!! Complimenti❤

    • Ciao, se intendi per la cottura dopo che li hai passati nell’acqua bollente, non è necessario che siano freddissimi anche tiepidi va bene, ma se sono freddi è ancora meglio, così con la temperatura calda del forno cresceranno di più…

Lascia un commento