Crea sito

Vellutata di finocchi

La vellutata di finocchi è un piatto leggero ma molto gustoso, ideale per disintossicarci dopo un periodo di grandi abbuffate, come sono in genere le feste di Natale. Se infatti il 24 e il 25 giustamente non badiamo tanto a quantità e calorie, già il giorno successivo sentiamo spesso la necessità di qualche piatto light e detox, come questa vellutata di finocchi. Il finocchio infatti contiene pochissime calorie, ha ottime proprietà depurative e aiuta a sgonfiare la pancia.
Una ricetta light, quindi, ma non priva di gusto: la vellutata di finocchi, infatti, ha un sapore delicato e una texture cremosa, molto piacevole al palato. Per esaltare ancor di più il sapore e le proprietà benefiche della vellutata di finocchi, ho aggiunto un pizzico di curcuma e di noce moscata, due potenti antiossidanti che, oltre a giovare all’organismo, danno alla vellutata di finocchi una marcia in più.

vellutata di finocchi ricetta light detox senza patate senza burro primo dietetico invernale il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare la vellutata di finocchi

  • 3finocchi (grandi)
  • 1/4cipolla
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1/2 cucchiainocurcuma in polvere
  • 1 pizziconoce moscata
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Pentola (capiente) con coperchio
  • 1 Frullatore / Mixer

Come preparare la vellutata di finocchi

  1. vellutata di finocchi ricetta light detox primo leggero e facile il chicco di mais 1 tagliare i finocchi

    Per preparare la vellutata di finocchi iniziate lavando accuratamente i finocchi; eliminate quindi i gambi e la parte finale (1). Tagliateli a fettine (2). In un ampio tegame fate rosolare la cipolla nell’olio a fuoco molto basso (3).

  2. Unite quindi i finocchi, salateli, pepateli e aggiungete la curcuma (4). Lasciateli insaporire per un paio di minuti, quindi sfumate con il brodo vegetale, fino a coprirli quasi interamente (5).

  3. vellutata di finocchi ricetta light detox primo leggero e facile il chicco di mais 2 cuocere la minestra

    Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma media per 15-20 minuti (6), mescolando di tanto in tanto e aggiungendo un mestolino di brodo caldo solo se quello già presente dovesse evaporare del tutto.

  4. Quando i finocchi saranno morbidi e il brodo sarà notevolmente diminuito (7) togliete la pentola da fuoco e frullate il tutto (8).

  5. vellutata di finocchi ricetta light detox primo leggero e facile il chicco di mais 3 frullare la minestra

    Dovete ottenere una vellutata di finocchi omogenea e piuttosto densa (9). Se vi piace più lenta, potete comunque aggiungere un po’ di brodo vegetale anche dopo averla frullata; viceversa, una volta frullata, anche rimettendola sul fuoco non si addenserà molto, per cui meglio non esagerare con il brodo prima.

  6. Servite la vellutata di finocchi subito, guarnita con un pizzico di noce moscata grattugiata al momento.

Note

Conservazione

Potete conservare la vellutata di finocchi in frigorifero, chiusa in un contenitore di vetro ermetico, per 3 giorni.

Consigli e varianti

Per una vellutata di finocchi più sostanziosa e dalla consistenza più densa potete aggiungere 300 g di patate tagliate a tocchetti.

Se lo gradite, potete aggiungere alla crema di finocchi anche del parmigiano grattugiato.

Se cercate altre idee sfiziose per cucinare i finocchi, provate anche quelli gratinati, oppure quelli in padella con olive!

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “Vellutata di finocchi”

  1. bè si dopo la torta pinguino ci sta la vellutata dietetica…mamma quanto mi piace!la devo fare,io adoro i finocchi e poi son fortunata ho quelli dell’orto di papà :-)!!!la prverò fra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.