Sorbetto alla fragola

Il sorbetto alla fragola è un dessert fresco e cremoso, ideale sia in questo periodo in cui la stagione delle fragole sta raggiungendo il suo apice, sia fra qualche settimana, quando il caldo inizierà a farsi sentire. Preparare il sorbetto alla fragola senza gelatiera è stata la consuetudine per me, almeno fino a quest’anno: ho recentemente acquistato infatti l’accessorio gelatiera per il mio robot da cucina e non vedevo l’ora di provarlo. Il sorbetto alla fragola mi sembrava la ricetta più facile per iniziare, visto che oltre tutto il sorbetto mi era sempre venuto bene anche senza gelatiera (come questo al melone); col gelato vero e proprio, invece, che prevede l’aggiunta di panna, latte e creme varie, faticavo ad ottenere una consistenza cremosa come quella che un gelato deve avere; lo sperimenterò a breve con il nuovo acquisto 😉 .

verticale_Sorbetto alla fragola ricetta con o senza gelatiera facile e veloce rimane morbido il chicco di mais

Tornando alla ricetta del sorbetto alla fragola, la gelatiera facilita il lavoro ma anche senza potrete ottenere un sorbetto alla fragola perfetto: dovrete mescolare il sorbetto alla fragola 6-7 volte ogni mezz’ora, ma nel frattempo potete fare altro! Se invece avete la gelatiera, in genere basta una mezz’ora e il sorbetto alla fragola è bell’e pronto. Per quanto riguarda la ricetta del sorbetto alla fragola è quanto mai elementare: vi basteranno delle fragole, dello zucchero e dell’acqua; personalmente aggiungo anche una piccola quantità di succo di limone, che trovo esalti il sapore delle fragole, ma non è indispensabile. Non amo invece filtrare il sorbetto alla fragola prima di metterlo nella gelatiera: i semini non mi danno fastidio e in più filtrandolo si perde inevitabilmente una parte di polpa che è invece molto saporita. Per quanto riguarda lo zucchero, regolatevi in base ai vostri gusti e alla dolcezza delle fragole. Io ne ho messi 150 g per mezzo chilo di fragole e il sorbetto alla fragola era perfetto. Se non lo consumate subito, ricordatevi di tirar fuori il sorbetto alla fragola da freezer una decina di minuti prima di consumarlo in modo che si ammorbidisca un po’.

Sorbetto alla fragola ricetta con o senza gelatiera facile e veloce rimane morbido il chicco di mais

Ricetta del sorbetto alla fragola con e senza gelatiera

Ingredienti per 4-5 persone:

  • 500 g di fragole
  • 150-200 g di zucchero
  • 250 ml di acqua
  • 2 cucchiai di succo di limone (facoltativo)

Procedimento (preparazione: 10 min. + tempo di riposo)

Per preparare il sorbetto alla fragola, che abbiate la gelatiera oppure no, i primi passaggi sono gli stessi: mescolate in un tegame l’acqua con lo zucchero e mettetelo sul fuoco (1). Accendete la fiamma e fate scaldare quel tanto che basta affinché lo zucchero si sciolga completamente (2). Spegnete il fuoco e fatelo raffreddare completamente, meglio ancora se in frigorifero. Lavate accuratamente le fragole, eliminate il picciolo e tagliatele a pezzi. Mettetele in un mixer assieme al succo di limone (3).

Sorbetto alla fragola, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 1

Frullate per un minuto circa, fino a ottenere una purea omogenea (4). Aggiungetevi a questo punto il mix di acqua e zucchero (5) e frullate ancora per qualche secondo, in modo che il composto risulti omogeneo (6). Ora, se volete, potete filtrarlo per eliminare i semini; io ho saltato questo passaggio.

Sorbetto alla fragola, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 2

Se avete la gelatiera: mentre la gelatiera è in funzione, versate lentamente il composto al suo interno (7), e lasciatela andare per circa 25 minuti, finché il sorbetto alla fragola non raggiunge una consistenza cremosa (8). Seguite comunque le istruzioni e i consigli riportati sul manuale della gelatiera stessa.

Senza gelatiera: versate il composto in una vaschetta, meglio se di acciaio, copritela e mettetela in freezer. Dopo mezz’ora tiratela fuori dal freezer e mescolate accuratamente; rimettetela in freezer e ripetete l’operazione di mescolamento altre 5-6 volte, a distanza di mezz’ora l’una dall’altra. Pian piano il sorbetto alla fragola sarà sempre più consistente. Fatelo riposare per una notte. Se volete il passo passo, potete seguire quello analogo del sorbetto al melone, che trovate qui.

Alla fine il sorbetto alla fragola sarà denso e cremoso (9). Trasferitelo in una vaschetta di plastica o di acciaio.

Sorbetto alla fragola, ricetta con e senza gelatiera il chicco di mais 3

Servite il sorbetto alla fragola subito, oppure conservatelo in freezer e, al momento di consumarlo, ricordatevi di tirarlo fuori 10 minuti prima per farlo ammorbidire.

Consigli: se realizzate il sorbetto alla fragola senza gelatiera, può capitare che, tra un mescolamento e l’altro, si ghiacci completamente e sia impossibile da rimescolare. In tal caso, potete recuperarlo tenendolo a temperatura ambiente per qualche minuto, quel tanto che basta per staccarlo dalla vaschetta. Mettetelo quindi nel mixer e frullatelo per qualche secondo. Rimettete il sorbetto alla fragola nella vaschetta e continuate a con le operazioni di mescolamento.

Se ti è piaciuta la ricetta del sorbetto alla fragola segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ e guarda qui tutte le ricette con le fragole e qui la sezione dedicata a gelati e sorbetti!

Precedente Couscous di pesce con frutti di mare (ricetta passo passo) Successivo Pizza alla parmigiana (ricetta vegetariana)

5 commenti su “Sorbetto alla fragola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.