Crea sito

Pesce finto di tonno e patate

Il pesce finto, o polpettone freddo di tonno e patate, è un piatto freddo delizioso, ideale da mangiare come antipasto o secondo piatto durante queste giornate di caldo soffocante. Costituito essenzialmente da patate lesse schiacciate mescolate con del tonno in scatola, il pesce finto assume questo nome proprio perché all’impasto viene data la forma di un pesce, che viene poi decorato semplicemente con l’aiuto di un cucchiaino e l’aggiunta di sottaceti, uova sode o verdure crude. Non avrete dunque bisogno di stampi appositi né di strumenti particolari.
La ricetta del pesce finto di tonno e patate è di una semplicità estrema e vi consentirà di portare in tavola un piatto appetitoso senza passare ore ai fornelli (che con il caldo non è mai piacevole). L’unico passaggio che richiede la cottura è lessare le patate, ma se avete il microonde potete risparmiare tempo e fatica cuocendole al suo interno senza acqua, come spiegato qui. Fatevi aiutare dai bambini a realizzare e decorare il pesce finto, si divertiranno molto!

pesce finto di tonno e patate con maionese ricetta piatto freddo estivo decorato a forma di pesce il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Le dosi riportate sono adatte come antipasto per 4 persone. Se siete celiaci ricordatevi che la maionese confezionata deve riportare in etichetta la scritta “senza glutine”.

Per il pesce finto

  • 500 gpatate
  • 250 gtonno sott’olio (pesato sgocciolato)
  • 2 filettiacciughe sott’olio (facoltative)
  • 1 cucchiaiocapperi sotto sale (facoltativi)
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 25 gmaionese
  • 1 pizzicosale
  • q.b.pepe

Per decorare il pesce finto

  • 1uovo sodo
  • 1oliva
  • 1/2carota

Strumenti

  • 1 Pentola oppure 1 Forno a microonde
  • 1 Schiacciapatate oppure 1 Passaverdure
  • 1 Ciotola
  • 1 Piatto ovale
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Cucchiaino

Come preparare il pesce finto (polpettone freddo di tonno e patate)

  1. Per preparare il pesce finto di tonno e patate iniziate lavando bene le patate sotto l’acqua corrente, quindi asciugatele e passate a lessarle. Per lessare le patate avete diverse opzioni: cuocerle intere e con la buccia in acqua bollente finché non sono tenere (per patate medie da 200-250 g l’una ci vorranno circa 40 minuti da quando l’acqua bolle).

  2. Se avete la pentola a pressione, copritele quasi per intero con acqua fredda, chiudete la pentola ermeticamente e fatele cuocere 20 minuti dal fischio. Invece, se avete il microonde, potete cuocerle senza acqua seguendo le indicazioni che trovate qui.

  3. Per la preparazione del pesce finto è importante che le patate non assorbano acqua, altrimenti l’impasto sarà troppo molle. Per questo è bene lessarle intere e con la buccia e non a pezzi (al microonde è il metodo migliore).

  4. pesce finto o polpettone freddo di tonno e patate 1 schiacciare le patate

    Una volta cotte le patate, lasciatele intiepidire. Sbucciatele aiutandovi con coltello e forchetta (1) e passatele allo schiacciapatate (2), facendo ricadere il purè in una ciotola; salate leggermente. In un’altra ciotola sbriciolate il tonno e le acciughe in modo che si mescolino bene, quindi aggiungeteli alle patate (3). Se non amate il sapore delle acciughe potete ometterle.

  5. finto pesce con patate e tonno piatto freddo unire il tonno

    Dissalate i capperi, tritateli grossolanamente col coltello (4) e aggiungeteli al mix di tonno e patate. Anche in questo caso, se non vi piacciono potete non usarli. Aggiungete anche il prezzemolo tritato (5) e la maionese (6).

  6. Mescolate bene gli ingredienti, in modo che si amalgamino alla perfezione, fino a formare un impasto omogeneo e compatto (7) (se vi sembra troppo secco potete aggiungere ancora un po’ di maionese). Prendete un piatto ovale e trasferitevi l’impasto, formando un cilindro (8).

  7. dare forma al pesce finto

    Schiacciatelo leggermente, dandogli la forma di un pesce: affusolato da una parte per formare il muso, più stretto a tre quarti a formare la coda, che poi si allarga nella parte finale per dar forma alla pinna caudale (9).

  8. Potete decorare il pesce finto come preferite: potete usare un’oliva per l’occhio, un pezzetto di carota per la bocca e dei pezzetti più piccoli sempre di carota per le scaglie (10).

  9. Oppure potete disegnare le scaglie con la punta di un cucchiaino, formando dei segni leggermente ricurvi, e usare delle carote à la julienne per disegnare la pinna caudale.

  10. decorare il finto pesce di patate e tonno

    Tagliate l’uovo sodo a fettine e disponetelo lungo i bordi del pesce (11). Volendo potete decorare ulteriormente il pesce finto con dei ciuffetti di maionese sparsi qua e là (12).

  11. Tenete in frigorifero il pesce finto almeno 2 ore prima di servirlo.

Note

Conservazione

Questo polpettone freddo di tonno e patate si può conservare in frigorifero per al massimo due giorni.

Varianti

Per decorare il pesce finto vi potete sbizzarrire con gli ingredienti più vari: pomodorini, verdure grigliate, foglie di insalata, cetrioli, sottaceti di ogni tipo… fatevi aiutare anche dai bambini se ne avete e scatenate la vostra fantasia!

Se cercate altre idee per antipasti freddi qui ne trovate tante mentre potete trovare una selezione di ricette con il tonno qui!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

8 Risposte a “Pesce finto di tonno e patate”

  1. Buona idea ! Quando il tempo è tiranno e vuoi goderti la compagnia degli amici la tua soluzione è perfetta; d’ estate poi… ! Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.