Crea sito

Pasta alla carrettiera con tonno e funghi

La pasta alla carrettiera con tonno e funghi è un primo piatto tipico della cucina romana, forse meno famoso della carbonara o della cacio e pepe ma allo stesso modo molto appetitoso. In realtà a seconda delle regioni e a volte anche dei singoli paesi, esistono diversi modi per preparare la pasta alla carrettiera, in quanto spesso con questo nome si indica una pasta semplice e veloce, come quella che presumibilmente veniva servita ai carrettieri che si fermavano in sosta alle osterie.
La pasta alla carrettiera è molto semplice da preparare: si cuociono prima i funghi in padella, poi si aggiungono pomodoro e tonno e si lascia bollire il sugo a fuoco basso per qualche minuto. Il formato più adatto per la pasta alla carrettiera sono gli spaghetti, anche se capita a volte che per questa ricetta venga usata anche la pasta corta; l’aggiunta di peperoncino è invece facoltativa, anche se a mio parere vivamente consigliata, per agli spaghetti alla carrettiera una marcia in più

pasta alla carrettiera con tonno e funghi ricetta romana spaghetti veloci il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Se siete celiaci è sufficiente sostituire gli spaghetti normali con pari peso di spaghetti senza glutine.
  • 350 gspaghetti
  • 250 gfunghi prataioli (champignon)
  • 20 gfunghi porcini (secchi)
  • 150 gtonno sott’olio (pesato sgocciolato)
  • 400 gpassata di pomodoro
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • 1peperoncino secco (facoltativo)
  • 1 pizzicosale
  • 1 ciuffoprezzemolo

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Padella
  • 1 Pentola
  • 1 Ciotola

Come preparare la pasta alla carrettiera alla romana con tonno e funghi

  1. Pasta alla carrettiera ricetta romana il chicco di mais 1 pulire i funghi

    Per preparare gli spaghetti alla carrettiera iniziate mettendo in ammollo i funghi secchi e pulendo quelli freschi: privateli della parte finale, terrosa (1) e spazzolateli con un pennellino a setole morbide per eliminare tutta la terra (2). Se preferite potete pelarli. Tagliateli a fettine non troppo sottili (3).

  2. Pasta alla carrettiera ricetta romana il chicco di mais 2 cuocere i funghi

    In un’ampia padella fate soffriggere nell’olio lo spicchio di aglio sbucciato e schiacciato e il peperoncino tritato (4), quindi aggiungete i funghi champignon (5) e fateli cuocere a fuoco vivace per circa 5 minuti, finché non saranno morbidi (6).

  3. Pasta alla carrettiera ricetta romana il chicco di mais 3 unire il tonno

    Aggiungetevi quindi anche i funghi secchi ben strizzati e la passata di pomodoro (7). Salate e fate cuocere a fuoco dolce per altri 5 minuti, poi aggiungete anche il tonno sgocciolato (8). Mescolate bene e coprite con un coperchio (9), proseguendo la cottura per altri 10-15 minuti circa a fuoco basso.

  4. Nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata. Quando il sugo si sarà addensato (10) scolate gli spaghetti e trasferiteli nella padella (11). Saltate la pasta alla carrettiera per un paio di minuti, in modo che il condimento si amalgami bene agli spaghetti (12).

  5. Spegnete il fuoco e servite la pasta alla carrettiera subito, spolverizzata con abbondante prezzemolo fresco tritato.

Note

Conservazione

Potete preparare il sugo con tonno e funghi anche il giorno prima e conservarlo in frigorifero; andrà poi scaldato brevemente sul fornello prima di unirvi la pasta.

Consigli e varianti

Se non amate i porcini secchi potete ometterli; come detto il peperoncino è facoltativo, mentre al posto della passata potete usare dei pelati, precedentemente tritati al coltello.

Se cercate altre ricette tipiche della cucina romana le trovate qui, mentre qui trovate le ricette con tonno in scatola!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

7 Risposte a “Pasta alla carrettiera con tonno e funghi”

  1. Eh si! Oggi mi andrebbe proprio a genio! Ho dei porcini secchi in quantità minima che integrano a perfezione gli champignons che vado a comprare.
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.