Crea sito

Melitzanosalata: salsa di melanzane greca

La melitzanosalata è una salsa di melanzane tipica della cucina greca: come consistenza è simile a un hummus o a un patè ed ha un gusto fresco e leggermente acidulo, dato dalla presenza di una piccola quantità di yogurt greco. La melitzanosalata è servita spesso assieme allo tzatziki per accompagnare carne e pesce alla griglia, ma anche da sola assieme al tipico pane pita. Questa salsa di melanzane greca è indicata anche ad accompagnare un pinzimonio di verdure o per insaporire una semplice insalata.
La melitzanosalata è una ricetta molto facile da preparare; si parte dalla cottura delle melanzane: queste possono essere cotte in forno intere, in modo che la polpa risulti morbida, oppure – ancor meglio – al microonde come spiegato qui. La polpa delle melanzane cotte viene poi frullata assieme a un po’ di yogurt, ad alcune erbe aromatiche (immancabile la menta) e a una quantità di aglio che può variare a piacere: come per lo tzatziki, la ricetta originale della melitzanosalata ne prevede una quantità che per i nostri gusti può risultare un po’ eccessiva. Per questo motivo io ne ho messo davvero poco, quel che basta per dare alla salsa di melanzane greca il suo tipico gusto senza risultare indigesta. Preparate la melitzanosalata con qualche ora di anticipo e conservatela in frigorifero, in modo che si rassodi e prenda sapore. Servitela poi guarnita da una fogliolina di menta e da qualche oliva.

melitzanosalata salsa di melanzane greca con yogurt ricetta originale e consigli per cuocere le melanzane il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaGreca

Ingredienti

Per la salsa di melanzane greca

  • 700 gmelanzane ovali nere
  • 30 gyogurt greco
  • 1 spicchioaglio
  • 4 goccesucco di limone
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 5 fogliementa
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 2 pizzichisale
  • q.b.pepe

Per guarnire la salsa

  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.olive nere greche
  • q.b.menta

Strumenti

  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Colino
  • 1 Coltello
  • 1 Stecchino
  • 1 Cucchiaio
  • Carta forno oppure Alluminio
  • 1 Schiaccia aglio oppure un coltello

Come preparare la salsa di melanzane greca melitzanosalata

  1. Per preparare la melitzanosalata o salsa greca di melanzane la prima cosa da fare è cuocere le melanzane e ricavarne la polpa, che sarà l’unica parte utilizzata in questa ricetta. Se avete il forno a microonde vi consiglio di usare questo metodo di cottura perché più veloce; lo trovate illustrato nel dettaglio qui.

  2. Se non avete il microonde, potete cuocere le melanzane nel forno tradizionale: iniziate lavandole bene, quindi disponetele su una teglia da forno rivestita di un foglio di alluminio o di carta da forno e bucherellatele con uno stecchino (1). Cuocete nel forno già caldo a 180° per 45 minuti-1 ora girandole a metà cottura (il tempo può variare un po’ in base alla grandezza delle melanzane).

  3. Melitzanosalata ricetta salsa di melanzane greca il chicco di mais 1 cuocere le melanzane

    Trascorso il tempo, controllate la cottura con una forchetta che deve affondare senza difficoltà all’interno della polpa (2). Lasciatele intiepidire. Una volta tiepide, la buccia verrà via senza problemi (3).

  4. Tagliate a pezzi la polpa e mettetela dentro a un colino, quindi premete col dorso del cucchiaio per eliminare l’acqua in eccesso (4). In alternativa potete disporre sopra la polpa di melanzane un peso (ad esempio un pentolino pieno di acqua) e lasciarle scolare per una ventina di minuti.

  5. Trasferite poi la polpa delle melanzane in un mixer assieme al prezzemolo, alla menta, allo yogurt, a un paio di gocce di succo di limone, a un pizzico di sale e a una macinata di pepe (5). Mescolate bene.

  6. Melitzanosalata ricetta salsa di melanzane greca il chicco di mais 2 unire yogurt e aromi

    Sbucciate lo spicchio di aglio, tagliatelo a metà ed eliminate il cuore che è la parte più indigesta. Schiacciatelo quindi con uno schiaccia aglio, facendo ricadere nel recipiente solo il succo e le parti schiacciate (6). Se non avete lo schiacciaaglio potete tritare mezzo spicchio di aglio molto finemente con un coltello.

  7. Frullate per qualche secondo, quindi unite l’olio (7). Frullate ancora, fino a ottenere una salsa di melanzane morbida e omogenea (8). Assaggiate e eventualmente aggiustate di sale.

  8. Melitzanosalata ricetta salsa di melanzane greca il chicco di mais 3 frullare

    Trasferite la melitzanosalata in una ciotola e guarnitela con qualche oliva greca e una fogliolina di menta (9). Coprite con la pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

  9. Servite la melitzanosalata fredda, per accompagnare carne e pesce alla griglia oppure come antipasto su crostini di pane.

Note

Conservazione

Questa salsa di melanzane greca si può conservare per un paio di giorni in frigorifero, ben chiusa in un barattolo di vetro.

Consigli

Per ottenere una salsa di melanzane della giusta consistenza, soda e spalmabile, è importante che le melanzane perdano il più possibile la loro acqua. Per questo è opportuno cuocerle in forno o nel microonde e non lessarle in acqua.

È fondamentale anche strizzarle bene una volta cotte: se avete tempo tenetele pressate con un peso (una pentola piena di acqua) all’interno di un colino per 20-30 minuti.

Se cercate altre ricette per cucinare le melanzane qui trovate alcune idee, mentre potete consultare la sezione dedicata alla cucina greca qui.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Melitzanosalata: salsa di melanzane greca”

  1. ciao bella mia!!!!come procede l’estate?tu non vai in vacanza??
    vedo che anche a te le ricette greche piacciono un sacco….mamma mia,saranno le spezie,l’aglio,non lo so a me piacciono davvero molto!e questa è sfuggita alla mia conoscenza….non pensavo servissero anche la salsa di melanzane….che poi è velocissima da fare e me la sto già immaginando sul pane….wow!!!!!!
    CIAO CARA….baciu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.