Come preparare il pisto napoletano

Il pisto napoletano è un mix di spezie usato in alcuni dolci tipici, quali mostaccioli, rococò e susumelle, tutti dolci caratteristici del periodo natalizio. Molto diffuso nelle gastronomie napoletane, il pisto altrove è più difficile da reperire, ma possiamo prepararlo in casa in poche semplici mosse. Basta infatti pestare nel mortaio le spezie e tostarle brevemente in padella, in modo che sprigionino tutto il loro aroma; il mix di spezie così ottenuto si mantiene anche diversi mesi chiuso in un barattolino ermetico.


Benché ci sia qualche differenza tra le varie ricette, le spezie che nel pisto non devono assolutamente mancare sono la cannella, i chiodi di garofano e la noce moscata. Altre spezie sono spesso aggiunte per rendere il gusto del pisto più rotondo e aromatico: pepe, anice stellato e coriandolo. Le spezie così sapientemente dosate garantiscono un gusto straordinario a dolci come i mostaccioli e i rococò, che senza il pisto non avrebbero il loro caratteristico sapore. Oltre a questi dolci, potete usare il pisto per preparare un pan di spezie, oppure aggiungerlo all’impasto di biscotti, torte o plumcake per renderli speciali.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni30 g
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 15 gCannella in polvere
  • 5 gPepe
  • 5 gNoce moscata
  • 2 gChiodi di garofano
  • 2 gAnice stellato
  • 2 gSemi di coriandolo

Preparazione

  1. come preparare il pisto napoletano mix di spezie per mostaccioli e rococo ricetta il chicco di mais 1 pestare le spezie nel mortaio

    Per preparare il pisto iniziate mettendo nel mortaio le spezie non macinate, quindi l’anice stellato, i chiodi di garofano e i semi di coriandolo (1). Pestate il tutto accuratamente con il pestello (2), fino a ottenere una polvere (3).

  2. come preparare il pisto napoletano mix di spezie per mostaccioli e rococo ricetta il chicco di mais 2 tostare le spezie in padella

    Unitevi quindi gli altri ingredienti: la cannella in polvere, il pepe macinato, e la noce moscata grattugiata (4). Pestate ancora per un minuto circa, per ottenere un mix di spezie molto fine (5). A questo punto potete tostare il pisto in padella: non è indispensabile, ma aiuta a sprigionare meglio gli aromi. Per questo sarebbe forse meglio farlo al momento dell’utilizzo e solo per la quantità di pisto che si andrà ad utilizzare. Per non rischiare di bruciarlo, vi consiglio di far scaldare bene sul fuoco una padella antiaderente; spegnere quindi il fornello e versarvi il pisto, lasciandolo tostare giusto una manciata di secondi (6).

  3. Usate il pisto per i vostri dolci di Natale, nelle dosi indicate nelle singole ricette

Conservazione

Potete conservare il pisto in un vasetto di vetro con chiusura ermetica; in un luogo fresco e asciutto si mantiene anche diversi mesi.

Consigli

Se non avete il mortaio, potete preparare il pisto con un macinaspezie o, al limite, in un mixer.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Come preparare il pisto napoletano”

  1. Sono napoletana, vivo da lungo tempo a Colonia/Germania. Due o tre anni fa’ ho scoperto il sito di giallozafferano. Cosi imparo la lingua italiana per cucina e le moderne ricette italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.