Baci di dama al pistacchio, ricetta dolce

I baci di dama al pistacchio sono dei dolcetti facili e deliziosi, una variante al pistacchio dei famosi dolcetti piemontesi (la cui ricetta trovate qui). Perfetti per chi, come me, adora questo ingrediente, i baci di dama al pistacchio sono un dolce adatto alla colazione o alla merenda, oppure da servire a fine pasto, assieme al caffè. Come dicevo preparare i baci di dama al pistacchio è molto semplice: la parte di biscotto, infatti, è costituita da una sorta di pasta frolla a cui si aggiungono dei pistacchi tritati che la rendono davvero speciale. In commercio esistono dei pistacchi non salati che sono perfetti per questa ricetta, ma se non i trovate fate come me: preparate i baci di dama al pistacchio usando dei pistacchi salati, avendo l’accortezza solo di tuffarli in acqua bollente in modo da eliminare il sale e, al contempo, anche la pellicina che li riveste. Per farcire i baci di dama al pistacchio io ho usato una crema al pistacchio che ha una consistenza simile a quella della Nutella; potete acquistarla già pronta (ne esistono anche senza glutine) oppure prepararla in casa (su internet si trovano tantissime ricette). I baci di dama al pistacchio sono un dolce raffinato e diverso dal solito, che riesce benissimo anche in versione senza glutine 😉

Baci di dama al pistacchio ricetta dolce il chicco di mais

Ricetta dei baci di dama al pistacchio

Ingredienti per circa 24 baci di dama al pistacchio:

  • 100 g di pistacchi da sgusciare oppure 50 g di pistacchi già sgusciati
  • 1 uovo
  • 240 g di farina (per la versione senza glutine io ho usato 120 g di farina di riso e 120 g di mais, entrambe finissime)
  • 120 g di zucchero semolato
  • 150 g di burro freddo
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g circa crema al pistacchio (se siete celiaci, controllate le marche consentite; io ho usato Babbi)

Procedimento (preparazione: 25 min. cottura: 25 min. riposo: 30 min.)

Per preparare i baci di dama al pistacchio, se come me usate pistacchi salati procedete in questo modo: sgusciateli e pesatene 50 g. Portate a ebollizione un pentolino con dell’acqua, quindi tuffatevi i pistacchi (1) e lasciateli bollire per circa 2 minuti. In questo modo perderanno il sale. Scolateli, lasciateli intiepidire e strofinateli con un foglio di carta da cucina (2). In questo modo la pellicina che li riveste verrà via facilmente. Quando saranno completamente asciutti, metteteli in un mixer e tritateli finemente (3). Teneteli da parte.

Baci di dama al pistacchio ricetta dolce il chicco di mais 1

Passate quindi a preparare l’impasto dei baci di dama al pistacchio: mettete in un mixer il burro freddo di frigorifero a pezzetti assieme allo zucchero e a metà della farina (io ho messo solo la farina di riso) (4). Frullate per circa 30 secondi, fino a ottenere un composto granuloso (5). Unitevi quindi la restante farina (per me la farina di mais), i pistacchi tritati, un bel pizzico di sale e l’uovo (6).

Baci di dama al pistacchio ricetta dolce il chicco di mais 2

Frullate ancora per un minuto circa, finché l’impasto non inizierà ad ammassarsi attorno alle lame (7). Rovesciatelo quindi sul piano di lavoro (8) e lavoratelo brevemente con le mani, giusto il tempo necessario per formare un panetto liscio e basso (9). Rivestitelo con un foglio di pellicola e fatelo riposare nella parte più fredda del frigorifero per almeno 30 minuti.

Baci di dama al pistacchio ricetta dolce il chicco di mais 3

Trascorso il tempo di riposo, indispensabile perché la frolla si indurisca e il burro non si sciolga in cottura, passate a formare i vostri baci di dama al pistacchio: prelevate delle palline di impasto grandi pressappoco come una noce (10). Adagiatela su una teglia rivestita di carta da forno e premete leggermente con le dita, in modo da formare una semisfera (11). Procedete così fino all’esaurimento dell’impasto: otterrete circa 48 semisfere, con cui preparare 24 baci di dama al pistacchio. Disponetele una accanto all’altra lasciando un po’ di distanza (12); anche se non c’è lievito, tendono comunque a crescere un pochino. Cuocete le basi dei baci di dama al pistacchio nel forno già caldo a 180° (statico) per 20-25 minuti.

Baci di dama al pistacchio ricetta dolce il chicco di mais 4

Quando inizieranno a dorarsi, estraetele dal forno e lasciatele raffreddare completamente (13). Quando saranno fredde, spalmate un cucchiaino scarso di crema al pistacchio su metà delle basi (14) e fatele combaciare con un’altra metà (15). In questi giorni di caldo, può essere utile tenere i baci di dama al pistacchio in frigorifero per un quarto d’ora per fare in modo che la crema si compatti meglio. Altrimenti, una volta farciti, i baci di dama al pistacchio sono pronti per essere consumati.

Baci di dama al pistacchio ricetta dolce il chicco di mais 5

Servite i baci di dama al pistacchio a colazione, a merenda o con il caffè a fine pasto.

Se ti è piaciuta la ricetta dei baci di dama al pistacchio, segui il Chicco di Mais anche su Facebook e Twitter e Google+!

Precedente Indivia belga ripiena alla napoletana, ricetta Successivo Feta al forno con pomodori confit, ricetta

3 commenti su “Baci di dama al pistacchio, ricetta dolce

  1. Ma sai Francesca che da Ea taly c’era in offerta la crema di pistacchio e dopo averla acquistata mi domandavo come usarla e ..la tua bella ricetta è capitata a fagiuolo come si suo dire eh eh!!! Grazieeeee e buona serata ^_^ !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.