Torcinelli abruzzesi

Torcinelli abruzzesi, dedicati a una mia carissima amica che ne va matta, sono uno di quei dolci tipici abruzzesi che a Natale rallegrano le nostre tavole. La mia versione è molto semplice, senza ingredienti particolari, a base classica di patate lesse, dolce quel tanto che basta. A piacere potete aggiungervi uvetta passa o anice stellato o un goccino di rum al posto del vino… a me sono piaciuti semplici….leggiamola insieme.

Questa ricetta entra a far parte del mio menù Natalizio del 2020, un anno particolarissimo e quasi con poca voglia di festeggiare. Ho prediletto, per realizzarlo, ricette semplice e veloci, senza rinunciare al gusto e alla letizia di una tavola ben apparecchiata. A completarlo, una lasagna con noci e gorgonzola e delle costine al forno con patate, glassate al burro.
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzionicirca 30 torcinelli, varia a seconda della grandezza
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gpatate lesse
  • 1Uovo
  • 70 glatte tiepido
  • 1 bustinaLievito di birra secco
  • 350 gFarina 00
  • 1 pizzicoSale
  • 1 bicchierevino bianco (anche meno..io l’ho sostituito in parte con del latte)
  • q.b.Zucchero
  • q.b.Olio di semi di girasole

Strumenti

  • Schiacciapatate

Preparazione

  1. Per realizzare i torcinelli abruzzesi, lessare le patate con tutta la buccia, dopo averle ben lavate. Farle intiepidire, sbucciarle e schiacciarle con uno schiacciapatate. Sciogliere il lievito nel latte appena tiepido. Versarlo nella ciotola dopo circa 10 minuti, insieme alle patate, alla farina, all’uovo ed al pizzico di sale. Cominciare ad amalgamare e aggiungere poco vino alla volta, continuando a lavorare fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto. Coprire e far riposare, nella ciotola leggermente infarinata, circa 2 ore.

  2. Cominciare a scaldare l’olio, prendere un po’ di impasto con le mani leggermente unte e dargli una forma allungata. Tuffarlo nell’olio e preparare lo zucchero in un piatto. Girare i torcinelli in maniera da avere tutta una superficie dorata e passarli nello zucchero subito dopo averli pescati dall’olio con una schiumarola.

  3. Servirli tiepidi o freddi. Grazie alla base di patate si manterranno morbidi per diversi giorni, per cui saranno sicuramente graditi anche come idea regalo, magari confezionati con un vassoietto elegante a ricordo!

  4. Torcinelli abruzzesi

Note

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da emanuela

classe 1974, una vita divisa tra sport e cucina ma in realtà interamente dedicata ai miei tre figli...stato attuale : In piena rivoluzione !!!!

2 Risposte a “Torcinelli abruzzesi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.