Melanzane grigliate in carpione

Melanzane grigliate in carpione, una versione gustosissima da aggiungere come ricetta al mio blog. Amo le melanzane, soprattutto in questo periodo dell’anno, e comprandone parecchie, spesso mi diverto anche a realizzarle in diversi modi. Oggi tocca alla marinatura a carpione, realizzata con un soffritto di cipolle aromatizzate con salvia e prezzemolo e l’aggiunta dell’aceto. Come procedimento è perfetto anche per carni ed altre verdure. Ma ora leggiamo nello specifico la ricetta.
Se cerchi altre idee per consumare le melanzane, oltre alla classica parmigiana, vi lascio le mie melanzane trifolate.

  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2melanzane ovali nere
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.salvia (in foglie)
  • q.b.maggiorana
  • q.b.menta
  • q.b.prezzemolo
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • Mezzo bicchiereaceto
  • q.b.sale fino
  • 1cipolla bianca

Strumenti

  • Piastra
  • Padella
  • Coltello
  • Tagliere

Preparazione

  1. Per realizzare le melanzane grigliate in carpione, per prima cosa lavare le melanzane, asciugarle ed eliminare il picciolo. Tagliarle sottilmente con un coltello (io ho preferito la lunghezza) e cucinarle su una piastra calda 3 minuti per lato. Tenerle da parte.

  2. In una padella capiente versare l’olio, unire l’aglio e la cipolla sbucciata e affettata sottilmente. Se una è troppa, potete utilizzarne la metà. Aggiungere le erbe aromatiche dopo averle pulite con uno strofinaccio inumidito e rosolare. Sfumare con l’aceto e il vino a fiamma media. Serviranno circa 5 minuti.

  3. Adagiare le melanzane in un piatto e condirle con la marinatura. Far riposare almeno un paio di ore prima di servire.

  4. Melanzane grigliate in carpione

Con questa tecnica è possibile realizzare anche dei vasetti di vetro da conservare in frigorifero, dopo averli lavati e asciugati bene. Basterà riempirli con le melanzane, versare la marinatura a coprirle e chiuderli ermeticamente per conservarli circa 7 giorni. Io personalmente preferisco consumarli al momento per evitare spiacevoli inconvenienti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da emanuela

classe 1974, una vita divisa tra sport e cucina ma in realtà interamente dedicata ai miei tre figli...stato attuale : In piena rivoluzione !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.