Crea sito

Il mio arrosto di manzo ripieno

Il mio arrosto di manzo ripieno è ripreso dal miglior coniglio farcito che io abbia mai mangiato, quello della Signora Domenica. Di solito lo cucinava per Pasqua, lei disossava il coniglio ruspante e poi provvedeva a farcirlo con frittatina, formaggio e prosciutto, a volte anche con spinaci saltati. Proprio l’altro giorno ci pensavo e già mi saliva l’acquolina in bocca. Io non sono capace di disossare nè un coniglio, nè altro, ma ho ovviato facendomi tagliare dal macellaio una fetta di carne di manzo aperta a libro in modo da poter essere farcita all’interno ed arrotolata come un arrosto. Quindi ho preparato la frittata ed il resto degli ingredienti. Il mio arrosto potrebbe essere un “piatto delle feste”, non è chic ma è tanto buono e pure bello da vedere quando è affettato. Insomma fa scena. Vi lascio molto volentieri la ricetta del mio arrosto per poter replicare l’esperienza!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 Porzioni
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 fettaManzo (aperta a libro di circa 800gr)
  • 2Uova
  • 100 gProsciutto cotto
  • 5 fetteformaggio (Emmenthal)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • 1/2 bicchiereVino bianco secco
  • 3 cucchiaisoffritto (cipolla, carota, sedano, prezzemolo)
  • 1 cucchiainoBurro
  • 200 mlBrodo (vegetale)

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la frittatina: In una ciotola sbattete le uova con sale; versate il composto in una padella unta di burro e fatelo cuocere un paio di minuti per parte, in modo da ottenere una frittatina larga e sottile.

    Stendete la fetta di carne sul piano di lavoro, appiattitela bene con un batticarne e ricopritela, nell’ordine con la frittatina, il prosciutto , le fette di formaggio .

  2. Arrotolate la fetta di carne su se stessa, fissate i lembi con spago da cucina e poi chiudetele con dei giri di spago per la larghezza.

  3. Mettete l’arrosto in una casseruola con l’olio ed il soffritto e fatelo rosolare uniformemente a calore vivace per 5-6 minuti, in modo che si colorisca bene. Bagnatelo col vino e lasciatelo sfumare, cospargete la carne con sale, coprite il recipiente, abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per 1 ora circa, avendo cura di aggiungere il brodo caldo poco alla volta e di rigirare ogni tanto l’arrosto.

  4. Al termine, private il rotolo del filo, tagliatelo a fette, distribuite queste sui piatti individuali, bagnatele col fondo di cottura e servitele subito.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *