Involtini di verza con salsiccia e patate

Involtini di verza, che bontá! Non so voi ma io per la verza vado matta 🙂 Cruda nell’insalata, nel risotto, ripiena…La mangerei in qualsiasi modo!

La ricetta che vi propongo oggi sono gli involtini di verza! Qui sono ripieni di salsiccia e patate, ma voi potete sbizzarrirvi! Se non avete la salsiccia andrá bene anche del macinato, potete metterci della pancetta, dei funghi, del formaggio filante… oppure potete cimentarvi in versioni vegetariane 🙂 La mia versione è la versione “light” rispetto a quella di mia mamma…Scoprite perchè! 😉

involtini di verza
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    50 minuti
  • Cottura:
    20-25 minuti
  • Porzioni:
    15-18 involtini
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Salsiccia 200 g
  • Sale e Pepe q.b.
  • Carota piccola 1
  • Cipolla grande 1/2
  • Sedano 1 costa
  • Olio di oliva 1 filo
  • Patate 200 g
  • Parmigiano 2 cucchiai
  • Latte 1 bicchierino
  • Verza 15 foglie
  • Alloro 1 foglia
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Vino rosso 1/2 bicchiere
  • Noce moscata 1 pizzico
  • Pangrattato q.b.

VI SERVIRÁ INOLTRE

  • Una ciotola con acqua e ghiaccio

Preparazione

  1. Iniziate mettendo a lessare la patata coperta d’acqua. Ci vorranno 30-40 minuti.

    Nel frattempo, scaldate un filo d’olio in padella e fate soffriggere sedano, carota e cipolla tritati per 2 minuti, insieme ad una foglia di alloro.

    Aggiungeteci quindi la salsiccia sbriciolata (privata del budello) e soffriggetela per 5 minuti.

    A questo punto, sfumatela con del vino rosso e cuocete per altri 6-7 minuti.

    Regolate di sale e pepe. Togliete la foglia di alloro e mettete da parte.

  2. involtini di verza

    Dedicatevi ora alle foglie di verza.

    Portate a bollore abbondante acqua salata. Immergete per 30 secondi 1-2 foglie di verza per volta private della nervatura centrale piú dura.

    Raffreddatele immediatamente in acqua e ghiaccio, per bloccare la cottura.

    Asciugatele e mettetele da parte in un piatto o vassoio.

  3. Quando la patata sará cotta, pelatela e schiacciatela ancora calda.

    Unitela alla salsiccia insieme a del parmigiano, del prezzemolo tritato, un pizzico di noce moscata e un po’ di latte. Regolate di sale solo dopo aver messo il parmigiano, a me non ce n’è stato bisogno.

    Io uso il latte per ammorbidire e legare il tutto, ma se volete potete metterci un uovo (prima differenza dalla versione di mia mamma 😉 ).

     

     

  4. Dalle foglie di verza, cercate di ricavare dei rettangolini abbastanza regolari. Da alcune foglie piú grandi dovreste riuscire a ricavarne due, come è successo a me.

  5. Tritate i ritagli e impastateli con il resto del ripieno.

    Farcite dunque i rettangolini di verza con un po’ di farcia nel centro e arrotolate.

    Disponete i vostri involtini di verza in una teglia unta d’olio.

     

  6. Io li ho completati solo con pangrattato e un filo d’olio sopra, ma mia mamma ci mette un abbondante strato di besciamella, a voi la scelta!

    Infornate in forno giá caldo a 200 gradi per 20-25 minuti.

  7. involtini di verza

    Involtini di verza pronti! Buonissimi tiepidi ma ottimi anche freddi!

    Fatemi sapere se vi è piaciuto questo piatto!

    Alla prossima ricetta!

    Dania

     

    P.S. Ah, se vi avanza del ripieno, sappiate che il mio è finito così:

  8. involtini di verza

    come condimento per dei crostoni sotto una colata di taleggio 😀 Sono bastati 2 minuti nel forno ancora caldo 😉

Note

Precedente Pasta con il tonno in bianco SUPERFACILE! Successivo Pasta con sarde e pomodori secchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.